Come comportarsi di fronte ad una perdita di acqua: errori da non fare

177

L’acqua è un elemento che può fare molti danni anche se in modo silente e discreto. Questo suo modus operandi di sotterfugio è quello che rende le perdite di acqua in casa davvero molto, molto pericolose. Questo in realtà non tanto per quanto concerne la sicurezza (fortunatamente) quanto per i danni ingenti che può combinare, soprattutto nelle classiche palazzine con tanti appartamenti adiacenti come ci sono a Milano o nelle città così grandi. Eppure una perdita d’acqua è un classico che può accadere a tutti. Le cause sono diverse: da un lato c’è l’incoscienza, di un foro nel muro con il trapano, di acqua lasciata a congelare nelle tubature non svuotate; dall’altra ci sono eventualità e problemi non prevedibili alle tubature. In alcuni casi la perdita è sotto gli occhi di tutti, in altri si parla di perdite occulte, che si intuisce ci sono, quindi, ad esempio da un consumo eccessivo suggerito dai contatori d’acqua, ma che non si sa bene dove ricondurle con esattezza. L’importanza di ricorrere al pronto intervento idraulico 24h Alcuni hanno già il loro idraulico di fiducia, altri invece si arrangiano a far da sé con calma, altri ancora si rivolgono a chi offre il prezzo minore. Mentre si è impegnati a pensare in che modo intervenire per ovviare ad una perdita d’acqua, il flusso continua ad esserci e la fuga si amplia minuto dopo minuto. E quando si tratta di acqua non basta “dare un’asciugata” superficiale al pavimento perché l’umidità persiste per tanto, tantissimo tempo finendo per far marcire delle strutture o dar luogo alla muffa. Di solito, purtroppo, a farne le spese sono tra l’altro i vicini di casa: l’appartamento adiacente o quello sottostante quello con la perdita (visto che l’acqua va verso il basso). Questo significa che il responsabile deve rispondere a terzi dei suoi danni, ripristinando la situazione e forse dovendo ripagare i danni fatti nella casa altrui dall’acqua. Ecco quindi l’importanza di un intervento idraulico a Milano 24h, cioè che funzioni ogni giorno dell’anno, 7 giorni su 7. Un pronto soccorso per la propria casa indispensabile non solo per utilizzare il proprio sistema idraulico come prima, senza intoppi, ma anche per bloccare la dispersione di acqua ed arginare i problemi già creati. Nell’attesa dell’idraulico: cosa non fare in caso di perdita d’acqua Intanto che si attende pazientemente l’arrivo dell’idraulico del pronto intervento è bene portarsi avanti cercando di agevolare il suo lavoro. Di norma si suggerisce sostanzialmente di limitarsi a chiudere l’acqua o di evitare di utilizzarla: niente uso di lavandini, quindi, e di sciacquoni. Dopo ciò di fatto quello che si può fare è solo attendere. Inutile impazzire alla ricerca del punto di rottura perché la zona bagnata non indica necessariamente il punto di rottura, anzi spesso non coincidono affatto. Ecco perché ci vuole la valutazione di un esperto e/o di strumentazione professionale. Se la perdita di acqua è importante si consiglia di staccare anche il gas e l’elettricità per prevenzione e di chiamare i vigili del fuoco.