Digestato equiparato a fertilizzante: vittoria storica per Lombardia

142

“L’equiparazione del digestato a fertilizzante è una vittoria lombarda, una richiesta storica del nostro territorio. La Regione Lombardia ha fatto ricerche e messo a disposizione dati che evidenziano il grande valore agronomico del prodotto derivante dalla digestione anaerobica e questa equiparazione consentirà di superare il problema dei blocchi agli spandimenti in alcuni periodi dell’anno”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, in merito agli emendamenti al bilancio approvati dalla commissione agricoltura del Senato. Agricoltura sempre più circolare e senza complicazioni “Meno complicazioni per gli agricoltori – ha aggiunto l’assessore – e una agricoltura sempre più circolare, sul modello lombardo. Più materia organica equivale meno sostanza chimica nei campi. Più libertà di utilizzo del digestato significherà più probabilità di sviluppare tecniche di agricoltura 4.0, come la fertirrigazione, sui quali puntiamo molto come Lombardia”. Fronte comune in Europa “Ora è necessario – ha puntualizzato Rolfi – un lavoro serio in Europa affinché la misura non sia respinta, come già successo in passato. Dobbiamo fare fronte comune e la Regione Lombardia è pronta a mettere a disposizione i numeri, i dati e le ricerche che ha prodotto in questi anni”. Ci sono ottime notizie anche su biogas e metano “Ottime notizie – ha concluso l’assessore – anche su biogas e biometano. È necessario consolidare il recupero energetico dei reflui con un punto importante verso la nuova frontiera del biometano attraverso la riconversione per quelli a fine ciclo. La multifunzionalità agricola va perseguita. In Lombardia lo stiamo facendo. Così la nostra agricoltura è sempre più circolare e sostenibile”.