Firenze. Chiavi della città a Marcos Zerbini e Cleuza Ramos

135

Marcos Zerbini e Cleuza Ramos con la loro ‘Associação dos Trabalhadores Sem Terra’ sin dagli anni ‘80 hanno costruito migliaia di case per i poveri delle favelas di San Paolo. Una storia di lotta contro la disuguaglianza e la ricchezza dei pochi a scapito di molti, che nel loro cammino hanno ispirato migliaia di persone e la loro associazione ha raggiunto centomila aderenti. Marcos e Clauza hanno ricevuto le Chiavi della città dal sindaco Dario Nardella. La consegna del riconoscimento è avvenuta nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio all’interno dell’evento “All’Origine della gratuità” organizzato da VolToNet, Compagnia delle Opere, Misericordia di Firenze con il sostegno di Cesvot e l’adesione di tantissime associazioni attive sul territorio. Presenti anche il Cardinale Giuseppe Betori e l’assessore al welfare Andrea Vannucci. Il riconoscimento è stato consegnato, si legge nelle motivazioni, a due “compagni nella vita e nella lotta alla povertà e le disuguaglianze in Brasile, per la loro straordinaria testimonianza di sensibilità e coraggio nella tutela dei diritti essenziali come la terra, la casa, l’acqua, la scuola, in uno degli angoli più bisognosi del mondo”.