Busnago. Marocchino tenta di strangolare un anziano e di rapire una neonata

199

Attimi di paura a Busnago in provincia di Monza Brianza. Un marocchino di 28 anni (che avrebbe problemi psichici) ha afferrato il passeggino condotto da un uomo di 76 anni, che stava facendo una passeggiata con la nipotina di due anni. Il nonno della bimba ha prontamente reagito al gesto. A quel punto il giovane ventenne nordafricano ha cercato di strangolare l’anziano, stringendogli le mani intorno al collo. Il pensionato è stato salvato dall’intervento di alcuni passanti, che sono riusciti a bloccare il ventenne sino all’arrivo dei Carabinieri di Bellusco. Il marocchino è stato arrestato per tentato omicidio, tentato sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale. Infatti si è rifiutato di essere accompagnato presso gli uffici dell’Arma. Il settantenne ha riportato una frattura a un dito della mano destra, illesa la piccola. Non in regola da anni in Italia e con diversi precedenti alle spalle, soprattutto per droga, l’aggressore, secondo quanto riferito, ha aggredito il nonno che spingeva la nipotina di due anni nel passeggino, tentando in tutti i modi di portagliela via. Lo straniero è stato portato in carcere a Monza. Al momento, secondo quanto si apprende, non ha fornito alcuna spiegazione al suo gesto.