Boxing day: una tradizione anglosassone e la premier League

306

Nel nostro Paese abbiamo cominciato a conoscere il cosiddetto Boxing Day nel momento in cui ci siamo appassionati al campionato di calcio del Regno Unito. In effetti oggi molti conoscono il concetto di Boxing Day solo in correlazione alle partite della Premier League, che per tradizione si tengono anche in questo giorno.

Cos’è il boxing day

Si tratta di un’antica tradizione, istituita già nel medioevo ma divenuta ufficiale solo nel corso dell’800. Nei Paesi anglosassoni infatti nel corso del Boxing Day si usava fare un dono alle persone meno fortunate, fossero essi dei senzatetto incontrati in città o anche i servitori di una grande famiglia o i dipendenti di una grande azienda. Per il Boxing Day però è tradizione che nel corso del Boxing Day, nonostante le festività che tengono chiusi uffici e offrono a molti la possibilità di stare con la famiglia, le principali manifestazioni sportive sono comunque disputate. Ecco perché il Boxing Day è per molti correlato direttamente alla Premier League, come possiamo leggere su l’Insider.

Che giorno è il Boxing Day

Il Boxing Day si celebra usualmente nel giorno di Santo Stefano; sono molti gli appassionati di calcio che lasciano il nido familiare proprio il 26 dicembre, per andare a vedere una partita della squadra che preferiscono. Che si tratti di una partita in casa o fuori casa poco importa, anche se effettivamente quando escono i calendari della Premier League prima dell’inizio del campionato sono molti gli appassionati di calcio che verificano sin da subito il calendario, per capire se a Santo Stefano potranno arrivare fino allo stadio vicino a casa, o se invece dovranno fare centinaia di chilometri per seguire la gara in programma. Del resto anche il campionato di Serie A italiano gioca anche a Santo Stefano, almeno nella maggior parte delle stagioni.

La storia del Boxing Day

Trattandosi di un’occasione tanto bizzarra, ovviamente esiste un lungo repertorio di storie che riguardano questa giornata particolare. A partire dal fatto che fino a qualche anno fa i vari campionati inglesi proponevano partite sia il giorno di Natale, sia per Santo Stefano. Sono stati gli stessi giocatori a lamentarsi di questo tour de force, che si teneva poi durante un periodo di festa, in cui è tipico per molti ritrovarsi con la famiglia. Le proteste sono riuscite a sospendere le partite per Natale, ma a Santo Stefano le squadre giocano; quest’anno si terranno infatti 9 delle 10 partite in programma per Santo Stefano, solo 1 per il giorno successivo, il 27 dicembre. Si comprende anche che in epoca passata, quando esistevano ancora dei team di Premier League con giocatori dilettanti, poteva capitare che scendesse in campo qualche soggetto ancora alle prese con la digestione dei pranzi luculliani che si fanno tra la vigilia e il giorno di Natale.

I primati delle squadre della Premier League

Esistono anche delle classifiche non ufficiali, che riguardano le squadre che nel corso degli anni si sono trovate a viaggiare di più proprio per la partita del Boxing Day. Il primato è stato stabilito nel 1963, quando il Chelsea viaggio fino a Blackpool e ritorno, ben 800 km di viaggio, per vincere poi 5 a 1 contro la squadra locale. Al secondo posto il West Ham, che nel 2016 percorse nel Boxing Day 740 km per andare a disputare una partita contro lo Swansea. Un altro aneddoto particolare riguardo a questo giorno ci racconta che solo 2 squadre, nel corso della storia della Premier League, sono riuscite a salvarsi pur occupando l’ultimo posto della classifica il 26 di dicembre. Un po’ come avviene in Italia per la prima partita di ritorno, assicurarsi di non essere ultimi in classifica a metà campionato è importantissimo per molte squadre che gravitano sul fondo della classifica stessa.

La classifica delle migliori nel Boxing Day

Per quanto riguarda la Premier League sono poche le squadre che hanno una media positiva per le partite disputate il giorno di Santo Stefano. Stiamo parlando dei team che hanno una media di 2 punti, considerando solo le partite disputate durante il boxing Day. Tali squadre sono: Manchester United, con una media di 2,64 punti; L’Arsenal, con una media di 2,24 punti; al terzo posto c’è il Coventry, che ha giocato in Premier League solo 8 stagioni, con ben 5 partite vinte il giorno dopo Natale.