Sinisa Mihajlovic diventa cittadino onorario di Bologna

313

Una scelta unanime, voluta da tutti i bolognesi. Sinisa Mihajlovic diventa cittadino onorario di Bologna. Lo ha stabilito il Consiglio Comunale della città accogliendo l’idea e la proposta di Gian Marco De Biase, capogruppo dei civici “Insieme per Bologna” e a suo tempo già appoggiata dal sindaco Virginio Merola. I votanti sono stati 30, come i sì. Mihajlovic diverrà cittadino di Bologna all’unanimità ed è la prima volta in cui il prestigioso riconoscimento va ad uno sportivo. L’assegnazione avverrà in una data da stabilire tra gennaio e febbraio prossimi, ma non c’è dubbio che Sinisa Mihajlovic e Bologna siano uniti da un abbraccio fortissimo. “Sono tifoso di Sinisa dai tempi dell’Inter – dice il promotore dell’iniziativa De Biase -. L’idea mi è semplicemente venuta nel vedere che l’attaccamento di Bologna nei suoi confronti è stata massimale, pazzesca, da brividi. E perché lui stesso ha recentemente detto di essersi sentito figlio di questa città per la vicinanza e l’affetto dimostrati ancor più dal momento in cui ha dovuto lottare contro la leucemia. Alla proposta abbiamo aggiunto la volontà di dare la residenza temporanea a quelle famiglie che vengono da fuori e devono sostenere certe cure: Sinisa può essere un traino”. Il Sindaco Virginio Merola, presente al voto, dichiara. “Un bel voto, una discussione positiva su un tema delicato come la malattia e il modo di affrontarla. La scelta del Consiglio Comunale di assegnare la cittadinanza onoraria a Sinisa Mihajlovic è un ulteriore gesto d’affetto per l’allenatore del Bologna e per la sua famiglia, è un sincero ringraziamento per i medici e i sanitari che lo stanno curando in una delle nostre strutture d’eccellenza. Bologna, in questi mesi difficili, ha voluto essere vicina a Mihajlovic e in molti hanno potuto comprendere i valori che la nostra città sa esprimere. Ringrazio tutti per questo voto”.