CalvinFesta: un programma ricco di eventi fino al 6 gennaio

Il programma invernale del “CalvinFesta” fra tradizione e modernità: i presepi, concerti, arte, danza e l’evento didattico “Pompieropoli” dedicato ai bambini.

Domenica 8 dicembre è stata inaugurata la mostra dei rinomati presepi artigianali

CALVI DELL’UMBRIA  –  Dopo la kermesse estiva del “Calvi Festival”,  è la volta del “CalvinFesta” con tanti appuntamenti  in programma: tradizione, concerti, mostre, arte, danza e giochi per i bambini. L’Amministrazione comunale di Calvi dell’Umbria (Terni), con l’Assessorato alla Cultura ed al Turismo in collaborazione con le associazioni locali, ha organizzato una serie di manifestazioni culturali e di spettacolo coinvolgenti per il periodo invernale e per le prossime festività natalizie che si concluderanno il 6 gennaio 2020.

Fra gli eventi importanti della tradizione calvese, domenica 8 dicembre, al terzo piano del Palazzo comunale, alla presenza del sindaco Guido Grillini, è stata inaugurata la mostra dei rinomati presepi artigianali che  si protrarrà fino al 6 gennaio e sarà fruibile tutti i giorni dalle 15,30 alle 18,30. I presepi artigianali, curati nei minimi particolari, sono delle vere e proprie opere d’arte da ammirare, che ogni anno vengono arricchiti di dettagli e di nuove scenografie a tema. Gli artigiani sono Antonio Racanicchi (il promotore, colui che realizza di fatto le opere), Sante D’Andrea, Domenico Stentella, Gino Proietti, Gabriele Marchesini e Pancrazio Mazzucconi (che le assemblano e le completano).

Quest’anno, inoltre, ci sarà una novità: in diversi angoli della città si potranno ammirare altri presepi realizzati con grande creatività dai cittadini.

Il calendario delle feste è iniziato il 24 novembre (giorno dedicato a Santa Cecilia) con i festeggiamenti per i  venti anni dell’Associazione Amici della Musica ed è proseguito il 28 novembre con il concerto, in prima mondiale, del gruppo internazionale “Batà Project” che ha registrato il sold out nel Teatro del Monastero.

Sabato 21 dicembre ci saranno due appuntamenti: alle ore 19 nel  Teatro del Monastero (piazzetta dei Martiri) sarà inaugurata la mostra fotografica “Viaggio nel passato …” a cura di Annalisa Matticari. Nel teatro del Monastero alle ore 20 sarà offerto  un  aperitivo nel Foyer del  teatro ed alle 21 si potrà assistere alla prima rappresentazione dello spettacolo di danza “Alma Tadema” della Compagnia Excursus/Pin Doc  con la direzione artistica di Ricky Bonavita  e Theodor Rawyler.

Domenica 22 dicembre  alle ore 17,30 sarà proposta la replica dello spettacolo di danza.

Mercoledì 25 dicembre si svolgerà il suggestivo Presepe Vivente con la partecipazione di decine di figuranti nella frazione di Santa Maria della Neve che daranno vita ad una rappresentazione fra le più belle dell’Umbria. Mercoledì 1 gennaio 2020 avrà luogo la seconda programmazione mentre, il giorno dell’Epifania, si svolgerà la terza ed ultima rappresentazione con l’arrivo dei Magi.

Giovedì 26 dicembre alle ore 18,00  l’appuntamento è con il concerto di Natale a cura dell’Associazione Amici della Musica.

Da sottolineare l’evento didattico dedicato ai bambini dal titolo “Pompieropoli”che si svolgerà sabato 28 dicembre dalle 15,00 alle 18,30, in Piazza Mazzini. La manifestazione è realizzata dalle associazioni locali in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco di Terni. Saranno organizzati dei percorsi per piccoli pompieri e varie attività saranno dedicate alle nuove generazioni. I Vigili del Fuoco faranno conoscere ai bambini, anche attraverso il gioco, le regole della prevenzione e della sicurezza. Concluderà la serata un brindisi con tutti i cittadini per il nuovo anno.

Le feste proseguiranno domenica 29 dicembre ore 17,00 nel  Teatro del Monastero, dove ci sarà un altro emozionante concerto con il  gruppo di musica medievale “Histriones Carbii”.

Sono previste inoltre  aperture straordinarie per il Museo del Monastero delle Orsoline in cui sono conservate  le preziose opere della collezione Chiomenti Vassalli fra cui da citare  artisti memorabili come  Pieter Brueghel  il giovane (La parabola dei ciechi) Guido Reni, Jacob Ferdinant Voet, Pompeo Batoni, Gaspar Van Vittel, Lavinia Fontana, e tanti altri pittori e capolavori.

Da non dimenticare una visita al presepe monumentale. Si tratta di un’opera di rara bellezza custodita nella chiesa di Sant’Antonio nella piazza principale del paese.

 

Per informazioni: Comune di Calvi dell’Umbria 0744710158 (lunedì, mercoledì,venerdì ore 8.30/14; martedì e giovedì 8,30/18,30).

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin