Firenze. Innovazione tecnologica nell’Agrifood tra agricoltura di precisione e qualità alimentare

Innovazione tecnologica nell’Agrifood tra agricoltura di precisione e qualità alimentare. Su questo tema la Regione Toscana (Settore attrazione degli investimenti e Direzione agricoltura e sviluppo rurale) ha organizzato un evento in collaborazione con Frost & Sullivan, una delle principali società di business consulting al mondo.

Agricoltura di precisione, Freedom food, fortificazione alimentare sono alcuni degli argomenti trattati. I rappresentanti di Frost & Sullivan hanno presentato numeri e tendenze (megatrends) nel settore dell’Agrifood in Europa e nel resto del mondo: il vicepresidente Luca Raffellini ha svolto un intervento su come l’innovazione digitale della catena agroalimentare trasforma il nostro modo di mangiare; il direttore alla consulenza Elizabeth Thundow ha parlato di Freedom food e priorità dei consumatori tra etica e salute; il consulente senior Natalia Czapczyńska-Woźnialis ha dedicato il proprio contributo alla fortificazione alimentare e alle alternative proteiche, oltre che a come sostituire la carne.

Marco Antoni, presidente di Copernico Srl, ha presentato l’esperienza di un innovativo progetto integrato di filiera cofinanziato dal Psr 2014-2020 della Regione Toscana: Oenosmart – piattaforma digitale di servizi per l’agricoltura sostenibile di precisione rivolti alle aziende viti-olivicole di Montalcino. I funzionari della Regione Toscana hanno relazionato su un altro caso di studio: la piattaforma S3P Agri-Food e la partenrship S3 High Tech Farming.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin