Roma: Sparkle Day 2020

221

Inizia il conto alla rovescia per un evento divenuto ormai un must della Capitale. Sabato 30 novembre dalle ore 16:00 alle ore 22:00 presso la sempre suggestiva e centrale cornice del The Westin Excelsior hotel in Via Veneto, 125 saranno presenti 70 aziende con 200 etichette, tutte italiane. Per un Paese sempre in lite per la diversità dei partiti politici sarebbe un’ottima occasione per capire che l’unità fa la forza e soprattutto per percepire l’importanza del bere italiano. Bollicine fini, persistenti i cui colori variano su sfumature piacevolmente cristalline saranno protagoniste la Valle d’Aosta, Il Piemonte, la Lombardia, Il Trentino Alto Adige, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, le Marche, l’Abruzzo, la Puglia e la Sicilia. Diffusa la moda di spumantizzare i vitigni autoctoni che spesso stupiscono i fortunati avventori. Curatore della guida e responsabile della rivista Cucina & Vini rimane sempre il discreto e professionale Francesco d’Agostino che quest’anno per la manifestazione ha scelto il tema della longevità del vino, infatti sarà possibile degustare anche annate precedenti. Buona idea per poter anche conoscere e commentare l’evoluzione dei nettari di Bacco. sparkle