Sicurezza sul Lavoro: Gli Adempimenti Necessari per le Aziende

298

Se hai un’azienda o intendi crearne una, molto presto ti troverai a dover fronteggiare i vari adempimenti sulla sicurezza del lavoro. In Italia sono molto vari, e possono essere suddivisi essenzialmente in: RSPP, DVR, prevenzione Incendi e primo soccorso, formazione per i lavoratori, e visite obbligatorie dal medico del lavoro. Questo pacchetto ha le sue origini con l’introduzione della famosa legge 626 in Italia, che aveva il fine di tutelare la sicurezza e il lavoro dei dipendenti in qualsiasi azienda, e ha trovato una sua revisione con il D.lgs 81/2008. In questo articolo andremo a scoprire i punti chiave del decreto 81/2008 per le aziende, e approfondiremo la gestione della sicurezza sul lavoro in Italia.

Come adempiere a tutti gli obblighi senza impazzire

Il rappresentante del servizio di protezione e prevenzione (RSPP) è una figura essenziale in azienda in quanto svolge una funzione di tutela e salvaguardia della salute psicofisica dei dipendenti.  Le sue funzioni sono molteplici:

  1. E’ tenuto a individuare e prevenire i fattori di rischio con misure atte a mettere in sicurezza i lavoratori dell’azienda.
  2. Programma corsi di formazioni e di aggiornamento mirati per ogni lavoratore in termini di prevenzione dei rischi.
  3. Deve essere un punto di riferimento per i suoi colleghi (anche psicologico).

Figura introdotta ufficialmente nel 2008, richiede che chiunque venga scelto in azienda abbia almeno un diploma di scuola superiore ed entri in un corso di formazione diviso in tre moduli, da frequentare ogni 5 anni sotto forma di corso di aggiornamento. L’RSPP non deve essere per forza all’interno dell’azienda, anzi in molti casi viene nominata una figura esterna specializzata nella gestione della sicurezza aziendale. Tra le migliori vi è sicuramente  GMS srl a Milano  da oltre 20 anni leader nella consulenza sulla sicurezza sul lavoro in Italia. Il Documento di Valutazione del rischio (DVR), introdotto sempre nel 2008, è un documento che viene redatto dall’RSPP o da aziende dedicate specializzate nel settore, deve tenere conto ed elencare le probabilità che un rischio si tramuti in danno. Nel DVR devono essere elencati tutti i rischi che possono derivare dall’attività lavorativa tenuto ovviamente conto della tipologia dell’azienda. Sono da inserire nel DVR ad esempio, rischi da stress o psicologici nel caso di attività di ufficio, oppure rischi da contaminazione nel caso di attività a contatto con il pubblico o sostanze chimiche nocive. Quali sono le multe nel caso di un DVR incongruente o mancante? Bhè sono salate. Come da normativa infatti: “La mancata valutazione dei rischi da parte del Datore di Lavoro è sanzionabile con arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.500 a € 6.400.”. Formazione dei lavoratori Ogni dipendente dovrebbe sostenere un corso in materia di sicurezza della durata di minimo 8 ore, con aggiornamento ogni 5 anni (ogni aggiornamento dura 6 ore). Prevenzione Incendi In questo caso la durata del corso da sostenere per RSPP varia a seconda della dimensione e attività dell’azienda. Varia da 8 ore (in caso l’azienda necessiti di un Certificato di prevenzione incendi) e 4 ore negli altri casi meno a rischio. Primo soccorso Anche in questo caso l’RSPP deve tenere un corso di 12 ore se è a contatto con il pubblico. Ogni 3 anni invece il corso di aggiornamento della durata di 4 ore. Visite dal medico del lavoro Queste visite sono svolte al fine di verificare che un lavoratore sia IDONEO o meno alla mansione che andrà a svolgere. Il set di esami da affrontare varia a seconda del lavoro e settore lavorativo e sono decisi dal medico competente.

Conclusioni

Come avete visto gli adempimenti per risultare a norma sono davvero tanti, e se non svolti correttamente, possono far incorrere la vostra azienda in pesanti multe, o nel peggiore dei casi, avere risvolti penali. La soluzione migliore nel caso non vogliate preoccuparvi della sicurezza sul lavoro è rivolgersi ad aziende specializzate, come ad esempio  GMS srl  in grado di valutare se la tua azienda è in regola con la legge D.lg 81/2008.

Guest Post Scritto da:

angelo sorbello Angelo Sorbello è un imprenditore siciliano. E’ attualmente a capo della crescita di diverse attività online, tra cui BusinessZoom e Astrogrowth. Puoi facilmente metterti in contatto con Angelo tramite il suo profilo Twitter.