Balotelli-day a Brescia: esordio contro la Juventus

Ha dovuto attendere quattro giornate per tornare in campo per via di una squalifica rimediata col Marsiglia, nel maggio scorso. Ora Mario Balotelli torna in Serie A. Riparte dal Brescia. Riparte contro la Juve per provare a riconquistare la Nazionale.

Il suo debutto sarà spettacolare contro la Juventus. “Sto benissimo, da anni non mi sentivo così, questa è casa mia e giocare qui mi ha cambiato la vita” ha dichiarato l’attaccante a Dazn. “Qui ho tutti i miei affetti vicini. E faccio una cosa bellissima: mangio con la mia mamma, cucina lei”. La signora Silvia, che quando ha saputo che il suo figliolo sarebbe tornato a casa si è messa a piangere e che segue alla lettera il menu della dieta speciale studiata dai preparatori, potrebbe essere stasera in tribuna.

Balo ha in mente, quella promessa fatta al papà Franco, tifoso del Brescia, prima di morire. “Tornerò in Nazionale”. “Ha solo un’ora nelle gambe” spiega il suo allenatore, alle prese con un dubbio che si porterà dietro fino all’ultimo: schierarlo titolare o riservarlo per la mezz’ora finale. “Devo mettere tutto sulla bilancia e capire cosa guadagniamo e cosa perdiamo con o senza Mario” ha spiegato il tecnico. “In lui vedo la voglia di dare e fare. Dentro ha molto di inespresso. Deve fare qualcosa per la squadra e la squadra per lui”.

Nel Balotelli-day il Rigamonti sarà sold out. Si va verso i 19 mila spettatori. In settimana c’era chi si è messo in coda alle 4 del mattino per comprare un biglietto, lasciando delusi quelli che venivano per Cristiano Ronaldo, che invece non ci sarà. Con Balotelli sarebbe stata una sfida nella sfida, uno show nello show, visto che i due si detestano da dieci anni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin