Tastiera: come fare manutenzione e risolvere eventuali problematiche

Gli italiani sono sempre più dipendenti dalla tecnologia. Tutti usano strumenti tecnologicamente avanzati, dal più giovane al più anziano. Ma i prodotti tecnologici necessitano di manutenzione e di massima attenzione quando si presentano delle problematiche. Fortunatamente il web viene in nostro soccorso grazie ad esperti come Simone Maestri che mettono a disposizione il loro sapere e tutta l’esperienza acquisita nel campo della tecnologia. Su simonemaestri.com tutta la passione per i prodotti hi-tech come smartphone, tablet, notebook, si traduce in guide e consigli molto utili come ad esempio quelli sulla tastiera, forse uno degli elementi più sottovalutati.

“A volte la tastiera del nostro pc è decisamente molto sporca. Con l’accumulo di polvere, residui di cibo e altre varie impurità i tasti non sono più del loro colore e si fa molta fatica a distinguere le lettere” invita a riflettere Simone Maestri. Ci sono per fortuna soluzioni semplici e rapide. Prima di intervenire bisogna scollegare la tastiera da eventuali apparecchi elettrici e la presa dalla corrente nel caso del pc portatile. “Se si tratta di una tastiera collegata al pc con un cavo – si legge sul sito – spegni il computer servendoti dell’apposita funzione per l’arresto, poi scollega la presa scollegando la tastiera. Se la tastiera è del tipo senza fili, come per quelle Bluetooth, dopo aver spento il pc, devi spegnere anche la tastiera con l’apposito tasto e per sicurezza, se possibile, rimuovi anche la batteria o le pile in essa contenute. Se si tratta di un pc portatile, spegnilo e scollegalo dalla presa della corrente e se possibile estrai la batteria. Nel caso in cui vi siano attaccate altre apparecchiature assicurati di rimuovere tutto”. Anche adesivi o pellicole di protezione vanno rimosse per evitare che si possano danneggiare o che rovinino la periferica.

Per la pulizia della tastiera sono sufficienti bomboletta d’aria compressa per togliere briciole e sporco annidati tra i tasti; panno in microfibra come quello che si usa per le lenti degli occhiali, meglio se antistatico; panno in camoscio o daino. In alternativa a quello in microfibra, l’importante che siano morbidi. La gomma magica è molto utile in questi casi per una pulizia veloce ed efficace.

Un piccolo contenitore con acqua in cui sciogliere poche gocce di detergente per stoviglie è un valido alleato se lo sporco è parecchio. Bisognerà smontare i tasti per una pulizia profonda con l’ausilio di un piccolo cacciavite o di un coltello. Con uno spazzolino da denti vecchio o uno di quelli usati per pulire le unghie si possono pulire bene i tasti, sia a secco che bagnandoli leggermente con l’acqua saponata. In un dettagliato post, che invitiamo a leggere, si trovano tutti i suggerimenti pratici per procedere con la pulizia della tastiera. Non è complicato eseguire la pulizia ma bisogna fare con molta delicatezza e pulire con cura.

E se la tastiera per pc inizia a denotare qualche problema di funzionamento? “Quando la tastiera non risponde, bisogna fare in modo che l’accessorio si sblocchi nel giro di pochissimo tempo. Sempre su Simonemaestri.com si trova un post su come sbloccare la tastiera. Bastano pochi accorgimenti per risolvere uno dei problemi più comuni di quanto si immagini.

Se la tastiera non risponde, prima di intervenire per sbloccarla, è opportuno salvare il proprio lavoro. “Molti computer di ultima generazione consentono ai loro utenti di attivare la cosiddetta tastiera virtuale. Un’operazione del genere può essere condotta sia da un PC Windows che da un Mac” suggerisce l’esperto. “Un occhio attento va rivolto alle impostazioni di accessibilità. Infatti, basta un piccolo aggiustamento sotto l’aspetto relativo alla configurazione per rimettere ogni tassello al proprio posto” si legge ancora.

Tra le situazioni principali di blocco della tastiera c’è lo schermo capovolto. Infatti, basta una combinazione di tasti sbagliata per generare un inconveniente del genere. “Bisogna prestare la massima cautela anche nel caso in cui si abbia a che fare con una lettera cancellata. Infatti, può capitare spesso di premere in maniera involontaria il pulsante INS” scrive Simone Maestri. E’ necessario comprendere perché l’accessorio va in blocco per poter risolvere il problema.

Sul sito sono elencate tutte le possibili cause scatenanti e le relative soluzioni. Basta leggere e seguire i consigli per mantenere efficiente, pulita e funzionante la propria tastiera. Non basta soltanto comprare un dispositivo, bisogna usarlo in modo corretto e averne debita cura. Grazie ai portali tematici si possono trovare tutti i consigli giusti, le guide e i suggerimenti. Così si avrà un dispositivo più performante e più duraturo nel tempo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin