Recupero dati da chiavetta usb: ecco come fare

Uno dei sistemi di conservazione dati più diffusi è l’archiviazioni su chiavetta usb. Facile da trasportare (è di dimensioni ridotte), capiente ed affidabile. L’USB Flash Drive è diventato diffusissimo. Si conservano i dati così da poterli usare in qualsiasi momento. Quante volte però è capitato di portare un documento da stampare in copisteria e poi di scoprire che la chiavetta usb presenta anomalie? In questi casi come si procede con il recupero dati da chiavetta usb senza formattare e senza perdere informazioni?

Non bisogna affatto scoraggiarsi. Infatti esistono dei software professionali dedicati al recupero dati come il programma EaseUS Data Recovery Wizard, che consente di recuperare i dati. Le informazioni archiviate sulla chiavetta USB saranno così recuperate.

L’unità flash non funziona: come risolvere

Con l’ausilio dei tecnici di EaseUS Data Recovery Wizard vediamo quali sono le soluzioni nei diversi casi. EaseUS software di recupero file può essere di grande aiuto. Infatti è consigliato per recuperare i dati cancellati, formattati e inaccessibili in diverse situazioni di perdita di dati. Grazie al programma è possibile recuperare audio, foto, musica ed e-mail da qualsiasi archiviazione in modo efficace, sicuro e completo. Inoltre si possono recuperare i dati dal cestino, disco rigido, scheda di memoria, flash drive, fotocamera digitale e videocamera.

Il programma consente di recuperare dati da USB per quasi tutti i casi di perdita di dati. E’ disponibile la versione completa (che si può acquistare) ma è anche scaricabile la versione gratuita da usare per scansionare il dispositivo e verificare quali file si possono recuperare. Se non si trovano i dati di cui si ha bisogno, è sufficiente non acquistare il servizio.

Prima di avviare il recupero dati dalla chiavetta USB bisogna collegarla al pc. Una volta avviato EaseUS Data Recovery Wizard sul computer, bisogna selezionare il flash drive. Il software effettua immediatamente una scansione per individuare i file persi sulla chiavetta USB. Dopo la scansione bisogna selezionare i file da ripristinare. A quel punto si possono visualizzare e recuperare i dati trovati. Questo se la chiavetta non è fisicamente danneggiata.

E se c’è un danno materiale e non può essere rilevata o riconosciuta? Bisogna provare a leggere questa parte e quindi riparare l’USB. A meno che non si abbia esperienza nella riparazione di unità flash danneggiate fisicamente, l’unica alternativa è portare l’unità ad un servizio di riparazione professionale. Se si dispone delle competenze tecniche necessarie, invece, una volta ripristinata fisicamente la chiavetta, è sufficiente scaricare EaseUS Data Recovery Wizard per recuperarli. In solo tre passaggi è possibile recuperare i dati persi o cancellati sull’unità.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin