Bologna. Dis-Egna, mercato delle idee: toccare con mano l’Euregio

La giornata di sabato 21 settembre a partire dalle 10 del mattino sarà per Egna e i suoi 5.300 abitanti interamente dedicata all’Euregio. Il centro storico con i suoi portici e cortili, il più antico mercato documentato del Tirolo di lingua tedesca, offre uno scenario unico alla festa dedicata alla regione europea Tirolo-Alto Adige-Trentino.

L’inaugurazione affidata ai tre presidenti

La giornata sarà per il presidente dell’Euregio Arno Kompatscher e i suoi omologhi Günther Platter per il Tirolo e Maurizio Fugatti per il Trentino l’occasione per incontrare persone provenienti da tutti e tre i territori che compongono l’Euregio. Spiega Kompatscher: “Il nostro desiderio è che le persone che abitano le tre zone dell’Euregio, ossia quelle del Tirolo, dell’Alto Adige e del Trentino, si sentano sempre più parte di una realtà comune, sempre più concreta e vicina alla loro vita quotidiana. Quella di oggi è una festa che celebra la ricchezza dell’unità ma anche della diversità”.

Evento green e trasporti gratuiti

Va da sé che il festival Euregio “Dis-Egna, mercato delle idee” sia stato concepito come un evento green: offerta gastronomica, separazione dei rifiuti, risparmio energetico e mobilità si ispirano all’ecologia e alla sostenibilità. Non è esclusa da questo principio ispiratore neppure la mobilità: i partecipanti alla festa possono viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici di tutta l’Euregio per tutta la durata della festa. La mobilità sostenibile funzionerà anche in loco, con numerosi bus navetta, biciclette elettriche e autobus a idrogeno. L’orientamento e le informazioni dei visitatori sono forniti da un sistema di indicazioni semplice e immediato.

Divertimento e giochi, musica e cucina

Il segretario generale dell’Euregio Christoph von Ach e il sindaco Horst Pichler si dicono soddisfatti dei preparativi: i visitatori potranno sperimentare l’Euregio nel “Mercato delle idee” in diverse località. Non solo nei portici, ma anche sulla piazza principale sono previsti concerti, bancarelle e un settore gastronomico con piatti e specialità dei tre territori dell’Euregio. E’ stato infine approntato un programma artistico e culturale per così dire “alternativo”, ma anche un programma vario e interessante per famiglie e bambini.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin