Cagliari. Provano a sfuggire dai Carabinieri morti Giorgio Perra e Felice Lianas

252

Giorgio Perra, 42 anni di Quartu Sant’Elena, già noto alle forze dell’ordine, è stato intercettato dai Carabinieri a bordo di un’auto nonostante il regime di arresti domiciliari. La pattuglia lo ha inseguito fino a Cagliari. A causa dell’alta velocità, Perra ha perso il controllo dell’Alfa 166 che, urtato il cordolo di una rotonda, si è ribaltata diverse volte nella zona di piazza San Benedetto ed è finita contro un muro in via Manzoni. Quando sul posto sono arrivati i soccorritori, non hanno potuto far altro che constatare la morte di Giorgio. Pare inoltre che l’auto fosse sprovvista di assicurazione, così come riferisce l’Unione Sarda. A Settimo San Pietro Felice Lianas, 47 anni, con precedenti, era in moto insieme ad un uomo di 38 anni. I due, quando hanno visto una pattuglia di Carabinieri, sono fuggiti ad alta velocità. Dopo alcune decine di metri, però, Felice ha perso il controllo della TMax 500 e la due ruote si è schiantata contro il muro di una casa. Lui è morto sul colpo, il passeggero è stato portato in codice rosso a Cagliari.