Tarallucci&Vino in tour prenderà il via venerdì 12 luglio a Mileto

198

Dopo il grande successo delle prime due edizioni, ritorna la rassegna estiva “Tarallucci&Vino” in una veste inedita ed itinerante che coinvolgerà diversi comuni della provincia di Vibo Valentia. Un’iniziativa all’insegna del confronto su tematiche attuali in un clima sereno e conviviale attraverso la presentazione di alcuni libri e non solo. Infatti, grazie alla sinergia e collaborazione con le varie realtà del territorio verranno realizzati ulteriori momenti di intrattenimento e confronto con l’idea di condividere emozioni, sapori, sentimenti, parole e di “gustare” la bellezza dei luoghi.  “Tarallucci&Vino” soprattutto perché nel corso delle varie serate sarà possibile degustare il vino del Salento e i taralli pugliesi prodotti con il marchio “Libera Terra” dalle Cooperative che lavorano i terreni confiscati alle mafie. Si parte venerdì 12 luglio, alle ore 19,00 dalla Villa Comunale di Mileto, con la presentazione del libro “Coraggio e ribellione. Le donne calabresi contro la ‘ndrangheta” di Ernesto Francia. Un volume intenso che, a partire dagli aspetti e dall’evoluzione delle figure femminili in ambito mafioso, racconta la storia delle donne calabresi che hanno trovato la forza di ribellarsi divenendo collaboratrici e testimoni di giustizia. A conversare con l’autore sarà Mariagilda Sorrentino dell’associazione ApertaMente. Seguirà intervento musicale da parte della classe di canto della M° Caterina Francese del Cantiere Musicale Internazionale di Mileto. Gli altri appuntamenti sono fissati per venerdì 26 luglio a Cessaniti con la presentazione del libro “Maledetti” di Francesco Nicolino; lunedì 12 agosto, ad Arena, sarà la volta del testo di Luigi Ciotti “Lettera ad un razzista del terzo millennio”; mentre il gran finale è previsto a Tropea, venerdì 13 settembre, con Marcello Cozzi autore del volume “Ho incontrato caino”. Una rassegna intensa dal forte sapore di libertà e legalità che si propone di soddisfare anche i palati più esigenti. E’ quanto si legge in una nota stampa del Coordinamento di Libera Vibo Valentia. Maggiori informazioni qui https://www.facebook.com/liberaVibo/?fref=ts.