Milena Quercioli e la sua arte in tour per l’Europa: premiata in Svizzera

602

L’artista Milena Quercioli dal 10 giugno ha iniziato qualcosa di molto importante nella vita di qualsiasi artista che abbia l’ambizione di vedere il suo lavoro ruotare il mondo: fare un giro di mostre nei paesi principali e più tradizionali, in termini di arti plastiche, Francia, Portogallo, Italia Svizzera Norvegia e persino in Vaticano. Ha già esposto e ha opere sparse in tutto il mondo, incluse opere di art design e di moda. Milena Quercuioli in Svizzera Il lavoro dell’artista Milena Quercioli va oltre l’esplosione dei suoi colori con una lettura personale e intima attraversa le emozioni del cuore e nella sua semplicità ne coglie l’essenza. Milena ha vissuto il dramma di sua madre colpita da una gravissima e invalidante malattia, la SLA, una malattia del motoneurone che le ha tolto la parola la mobilità ma non il sorriso. Sua madre è stata la sua forza il suo angelo e ciò che a distanza di anni dalla sua scomparsa l’ha riavvicinata all’arte, per ritrovare il sorriso nel cuore per trasmettere emozioni positive e per trasmettere agli altri il messaggio che lei gli ha insegnato, che nella vita bisogna sempre cercare i colori dell’anima e la forza per sorridere. Milena è appassionata d’Arte fin da adolescente in particolar modo di street art murales e graffiti. Dopo la maturità tecnica sceglie di seguire degli studi umanistici filosofici. Le prime opere che ha prodotto sono state su Expo Milano 2015 che le hanno fatto meritare un secondo posto al concorso una designer per Expo a Palazzo Isimbardi sede della città metropolitana del comune di Milano e un 5 posto al concorso varvello in Expo dentro un padiglione dell’esposizione mondiale Expo Milano 2015. Milena opera A quel tempo ha anche realizzato una sua linea moda con la trasposizione dei suoi dipinti collaborato .con un famoso brand di calzature e con la regione Veneto a un evento internazionale. Al ritmo della donazione, Milena è stata nominata socia onoraria della Bon’t worry Onlus per il suo impegno sociale ha già consegnato le sue opere originali e stampate ad alcune associazioni a gallerie e agli schermi per mostre permanenti, come il Vaticano la chiesa di San moise il museo del wall of dolls di Milano che hanno nella loro collezione una delle sue opere. Premiazione Milena La curatrice d’arte, la baronessa norvegese Giselda Salbu, di Artcom Expo, international innamorata delle opere dell’artista italiana l’ha invitata a partecipare a diverse mostre d’arte internazionali molto importanti e l’ha nominata ambasciatrice italiana della Artcom Expo. Importante riconoscimento internazionale per l’artista italiana ,nella prestigiosa e storica”Galerie Cathedrale “a Friburgo in Svizzera il 27 giugno è stata premiata con la medaglia d’argento della creatività per l’originalità e la qualità dell’opera presentata durante la mostra internazionale “Les couloreurs du monde”; Dreams l’opera dell’artista è un omaggio al grande maestro Pablo Picasso “Jeune Fille Endormie” “la fanciulla che dorme” tela del ’35 che ritrae Marie Thérèse Walter, mentre è assopita a cui ha voluto dare una sua interpretazione del tutto personale in chiave Street: pop art. Fino al 6 luglio l’opera dell’artista è esposta alla Galleria d’arte contemporanea “Magenta” a Figueira da Foz in Portogallo. Certificato Milena