Migliori VPN: come si orientano gli italiani

168

Spesso si sente parlare di VPN. Dietro questa sigla c’è uno strumento molto utile attraverso il quale è possibile sia proteggere la propria connessione sia camuffare l’indirizzo IP. In questo modo, ad esempio, si possono bypassare i blocchi regionali imposti da alcuni portali web. Semplificando una VPN è un sistema che funziona da tramite tra il computer dell’utente e i siti (o i servizi) usati, nascondendo la sua identità (la connessione, mediante VPN, può risultare come proveniente da un’altra Nazione) e proteggendo il traffico in entrata e in uscita. Comprendere le tecniche delle VPN non è affatto difficile e l’utilizzo del servizio è semplice. Esse sono sicure, affidabili e adattabili a numerosi scopi. Ma come scegliere i migliori VPN, quelli capaci di fornire il servizio più adatto alle proprie esigenze?

I vantaggi delle migliori VPN

Cosa si può fare? Ad esempio si può avere accesso a Netflix USA ed ampliare in questo modo la scelta di serie TV o film, molte in anteprima rispetto all’Italia. Questo perché spesso ci sono dei blocchi geografici applicati dalle company di streaming. Questo strumento consente l’anonimato nelle attività online. Inoltre la velocità di download e delle App giocano a favore delle Vpn. Per individuare la migliore VPN, ovvero quella più adatta alle proprie finalità, è bene stabilire per quale scopo serve. Certamente la privacy online è maggiore utilizzando una VPN per via dei sistemi di criptaggio implementati. La qualità dei protocolli utilizzati dalla VPN denota qual è il livello di sicurezza derivante dal criptaggio dei dati. Tuttavia la tecnologia “viaggia” velocemente e così i protocolli vengono superati in modo rapido e pertanto potrebbero divenire inefficaci nello spazio di poco tempo. Solo la migliore vpn garantisce il totale anonimato. Se è sviluppata da una società sempre impegnata ad eseguire aggiornamenti si può stare tranquilli. Non sempre la VPN che dispone di tanti server è la migliore. Infatti sono tante le VPN che si appoggiano ai server da altre aziende. Pertanto non essendo server di proprietà della VPN, la società che affitta il servizio potrebbe utilizzare i dati in uscita e in entrata e nei casi peggiori vendere le informazioni al miglior offerente. Scegliere la migliore VPN quindi è molto importante, anzi importantissimo.

Le caratteristiche di una Vpn

Una volta verificati il rispetto della privacy, il costante aggiornamento del servizio e l’autorevolezza della società fornitrice del servizio, bisogna stabilire, prima di abbonarsi, come si vogliono usare i servizi. Ad esempio chi scarica parecchi file deve verificare se ci sono limitazioni a livello di dati. In effetti parecchie VPN gratis pongono dei limiti proprio sulla quantità di dati scaricabili. C’è poi anche una questione legata alle velocità di download e upload delle VPN. Queste variano considerevolmente in base a quella che si sceglie. Oltre alla distanza geografica tra l’utente e il server, incide anche la qualità dei server e della rete del fornitore. I prezzi aumentano in relazione al supporto e ai servizi offerti dalla VPN ma anche al numero di utenti che si possono connettere in contemporanea. Non rimane quindi che stabilire le proprie priorità ed esigenze e passare a scegliere i migliori VPN. Si può sempre fare un test e confutare materialmente se si tratta della scelta giusta.