Conte, Di Maio e Salvini: vertice a tre per lanciare il Governo leghista

133

Dovrà essere un Governo più leghista e meno grillino. I rapporti di forza nella strana maggioranza, infatti, si sono ribaltati. Comanda la Lega e i grillini devono allinearsi, altrimenti si va alle urne. Conte e Di Maio intendono rimanere incollati alla poltrona, quindi sono pronti a scendere a compromessi. Si parte già lunedì, dopo i ballottaggi. “Mi fa molto piacere che Matteo Salvini e Luigi Di Maio abbiano ricominciato a parlarsi, con toni diversi da quelli della campagna elettorale, ma ora dovremo sederci a un tavolo tutti e tre e concordare una piattaforma chiara per proseguire”. Lo afferma il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sottolineando che lunedì ci sarà un vertice a tre, prima del Cdm di martedì, “per stabilire come andare avanti”. Il premier ha rilasciato un’intervista al giornale filo-grillino Il Fatto Quotidiano confermando che si muoverà soltanto “con il più ampio coinvolgimento politico, concorderemo una linea con i vicepresidenti, in modo che il mio sia un mandato pieno al più alto livello”. “Se non basterà una riunione, ne faremo una seconda e poi una terza”, aggiunge.