L’erba del vicino: un progetto per riscoprire i parchi di Trento

Stimolare l’incontro e la relazione, fra le persone e con l’ambiente che le circonda. E’ questa la mission dell’associazione di promozione sociale Lab.Arca di Trento e l’idea iniziale del progetto L’erba (del) vicino, un’iniziativa portata avanti all’interno del piano giovani di zona Trento e Arcimaga 2019, in collaborazione con l’associazione Centro Cultura Fotografica, Studio Andromeda e la libreria DuePunti.

L’iniziativa vuole infatti stimolare la cittadinanza a riscoprire e usare i parchi cittadini, fondamentali per la vita urbana. Luoghi che però spesso soffrono di pregiudizi, rimanendo poi poco usati, o addirittura sconosciuti, dai residenti della città. Il progetto ha identificato quattro ambiti precisi: Giardino San Marco, Parco di Maso Ginocchio, Parco di piazza Venezia e Parco Santa Chiara. In quattro eventi diversi, ognuno in un parco cittadino, si andrà a scoprirne i segreti, le peculiarità, la socialità presente tramite laboratori e iniziative specifiche che stimolino la riflessione e l’incontro.

Contemporaneamente viene portata avanti una narrazione artistica. Fotografi, scrittori creativi e artisti visivi (disegnatori, illustratori, fumettisti, ecc.) sono stati chiamati dall’associazione per raccontare, attraverso il linguaggio universale dell’arte, la realtà di questi contesti. Il materiale sviluppato e raccolto, per ora, su una pagina facebook darà a tutti i cittadini l’opportunità di scoprire questi luoghi sotto un punto di vista lontano da stereotipi e pregiudizi. Il primo evento, dal tema Biodiversità urbana è in programma sabato 25 maggio a partire dalle 15 presso il Giardino San Marco. Chi fosse interessato a partecipare alla “narrazione artistica” può contattare Lab.Arca scrivendo a labarca.trento@gmail.com o rispondendo alla call aperta dall’associazione sul web.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin