Rivara. Antonio Perissinotto ucciso dalla macchinetta del caffè

Tragedia oggi alle 17 all’interno della Nuova trattoria del Ponte di Rivara. Antonio Perissinotto, 65 anni, è morto folgorato mentre stava sostituendo una macchinetta del caffè. L’uomo, insieme al figlio Valerio (31 anni), è stato colpito da una scarica mentre stava effettuando la manutenzione della macchina. Il figlio è stato ferito gravemente ed è stato stabilizzato dal personale del 118 che lo ha poi trasportato in elicottero in ospedale.

Per Antonio non c’è stato niente da fare. I due fanno parte di una ditta esterna che era incaricata di effettuare la manutenzione della macchina del caffè. Il titolare della trattoria ha prestato aiuto alle due persone ferite e ha subito chiamato il 118. Per Perissinotto non c’è stato niente da fare. La dinamica dell’accaduto è al vaglio dei Carabinieri di Rivara e dei tecnici della Spresal dell’Asl To 4.

Il personale medico ha tentato a lungo di rianimare l’uomo ma non c’è stato modo di salvargli la vita. Il figlio è rimasto folgorato nel tentativo di staccare il padre dalla macchinetta del caffè. La vittima abitava a Beinasco. Il figlio Valerio, residente a Rivalta, è stato trasportato in elicottero al Cto. Non è in pericolo di vita.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin