Noto. Auto travolta da un treno: morta Santina Duca

Tragedia ferroviaria a Noto in provincia di Siracusa. L’auto si è fermata sui binari, al passaggio al livello, bloccata tra le due sbarre. Sulle rotaie, vicino alla vettura, una donna di 62 anni, Santina Duca, e il suo compagno. L’uomo, 47 anni, ha tentato di attirare l’attenzione del macchinista alla guida del convoglio che stava transitando in contrada Zupparda, a poca distanza da Noto. Poi l’impatto tra treno e auto.

Nell’incidente è stata investita la donna, morta sul colpo, che non è riuscita ad allontanarsi in tempo dai binari. Ferito, ma non in gravi condizioni, il compagno, ricoverato all’ospedale di Avola.

La Procura di Siracusa sta tentando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente per stabilire se la Fiat Multipla sia rimasta in panne o se si è trattato di errore umano nell’attraversare il passaggio a livello. Il pm Francesca Eva ha iscritto nel registro degli indagati il compagno della donna morta, con l’accusa di omicidio colposo e disastro ferroviario. Il magistrato ha anche raccolto diverse testimonianze di persone che erano a bordo del treno. Sul convoglio, nonostante l’impatto, nessuno è rimasto ferito.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin