Modena. Trekking storico per le strade della libertà con la Poletti

Un nuovo trekking “storico” è in programma sabato 13 aprile dalle 15 nell’ambito della rassegna “Storia in pubblico”, incontri e iniziative collegate alla mostra “1948 Italia al bivio. Verità e menzogne di una Repubblica inquieta”. L’appuntamento, gratuito su prenotazione, è con “Per le strade della libertà. Dalla lotta partigiana alla guerra dei voti” (partenza da largo Sant’Agostino) a cura di Paola Gemelli e Daniel Degli Esposti autori del blog (www.allacciatilestorie.it), che terminerà con una visita guidata alla mostra. Il percorso sarà accompagnato da interventi attoriali e letture a cura di Davide Anceschi, Chiara Bellini e Federico Benuzzi, che guideranno i partecipanti lungo le vie legate alla Liberazione di Modena, avvenuta il 22 aprile 1945, per conoscere gli slanci e i problemi del fronte antifascista, lacerato dai dissidi e al tempo stesso compattato dal bisogno di superare l’incubo della guerra. Racconteranno i rapporti tra i partigiani, i cittadini modenesi e gli Alleati, e le vicende di chi, per colpa della guerra, perse casa e terra, catapultato in una realtà completamente diversa. E la paura della dittatura, che dopo la Liberazione diventa arma elettorale; e altro che aiuterà a ricostruire il clima della campagna elettorale più tesa della storia italiana.

Daniel Degli Esposti è uno storico del mondo contemporaneo. È autore di saggi e contenuti multimediali sull’impatto delle guerre mondiali in Emilia-Romagna. Paola Gemelli è ricercatrice storica, giornalista e autrice di documentari e pubblicazioni. Ha collaborato con l’Università di Modena e Reggio Emilia.

La mostra “1948 Italia al Bivio”, è visitabile gratuitamente fino al 27 aprile nelle due sedi di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino: Biblioteca civica d’arte Luigi Poletti e Archivio Storico del Comune (sabato 13 apertura straordinaria 15 – 19). Info: tel. 059 2033372 – (biblioteca.poletti@comune.modena.it) o (www.comune.modena.it/biblioteche).

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin