Mancini lancia Kean titolare contro la Finlandia

Una favola per il giocatore che riceve gli elogi anche del ct Roberto Mancini. “Penso che Kean sia un predestinato, è un giocatore che ha grandi qualità, migliora sempre e penso che possa diventare un calciatore importante”. Il mister tesse le lodi del bianconero di 19 anni che alle ore 20.45 esordirà da titolare contro la Finlandia a Udine.

“Kean è un giocatore che ha fatto sempre benissimo e ha grandi possibilità” spiega Mancini alla Rai. “Ma ricordiamo sempre che è un ragazzo di 19 anni. Possiamo aspettarci delle ottime cose, ma anche degli errori. Lui deve giocare con gioia e spensieratezza, tranquillo”. Il Mancio ha “puntato su giocatori un po’ più giovani e che stanno giocando così da poter avere un futuro in Nazionale. Ovviamente serve anche avere giocatori esperti che sappiano indirizzarli, perché i giovani hanno entusiasmo e voglia di fare, però poi l’esperienza conta, e Chiellini, Bonucci, Jorginho e Verratti sono giocatori che possono aiutare molto questi ragazzi”.

Per il ct Federico Bernardeschi “Federico ha grandi qualità data la sua età e credo possa diventare un giocatore con molti gol all’attivo, quello che ancora gli manca. Ma ha le potenzialità tecniche per poterlo fare, può ricoprire diversi ruoli e questo è una grande vantaggio sia per lui che per i suoi allenatori” chiude Mancini che dice di “voler puntare sul bel gioco, sapendo che dobbiamo anche difendere ma qualità non ci è mai mancata”.

Nel frattempo Perin ha interrotto la rifinitura di stamattina per un problema alla caviglia. Il giocatore è rientrato in hotel zoppicando, ma non dovrebbe essere nulla di grave. Al momento è previsto che Perin resti in gruppo, in attesa di aggiornamenti nelle prossime ore, dopo le cure del caso. Dunque il portiere sarà fuori dalla lista dei 23 per la gara di stasera contro la Finlandia. Gli altri tre esclusi sono Izzo, Cristante e Lasagna.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin