Genova. Teatro della Tosse: Lebensraum dal 28 al 30 marzo 2019

Il Teatro della Tosse di Genova, dal 28 al 30 marzo 2019, alle ore 20.30, presenta Lebensraum, Director and concept Jakop Ahlbom. Performers Reinier Schimmel, Jakop Ahlbom/Yannick Greweldinger, Silke Hundertmark, Leonard Lucieer, Ralph Mulder/Empee Holwerda. Music Alamo Race Track. Set design Douwe Hibma and Jakop Ahlbom, Dramaturge Judith Wendel, Lighting Design Yuri Schreuders Technicians Tom Vollebregt, Yuri Schreuders, Allard Vonk, and Michel van der Weijden, Special props Rob Hillenbrink Make-up Anabel Urquijo Claveria Marketing Janko Duinker en Danae Bos; Production management Sarah Faye van der Ploeg Management and sales Marc Pil

Dal 28 al 30 marzo arriva Lebensraum regia di Jakop Ahlbom, presentato per la prima volta in Italia alla Biennale di Venezia 2018. Lebensraum è teatro fisico con una punta di magia. Il regista svedese Jakop Ahlbom, anche attore e acrobata, ha una grande passione per gli horror anni ’60 e le commedie anni ‘20.

Ahlbom porta la magia del muto su un palcoscenico teatrale con uno spettacolo divertente e brillante. Lebensraum (in italiano “spazio vitale”) si ispira all’universo di Buster Keaton e alla slapstick comedy e alle comiche dei pionieri del cinema come Stanlio e Ollio e Charlie Chaplin.

All’epoca, a fare da sottofondo alle proiezioni dei film c’era la musica di un pianoforte. Questo spettacolo sarà invece accompagnato dal gruppo Alamo Race Track: si crea così un originale e divertente contrasto tra le atmosfere visive anni Venti e la musica rock contemporanea.

La storia racconta di due uomini che vivono in un piccolissimo appartamento. Per risolvere il problema di uno spazio così stretto, i due hanno inventato mobili con una duplice funzione: il letto è anche un pianoforte, la libreria funge anche da frigorifero e così via … c’è tutto in casa, manca solo una donna. Decidono quindi di creare una bambola meccanica che li possa aiutare a svolgere i lavori domestici. Ma ben presto scoprono che la bambola pensa ed esprime opinioni e la loro vita viene spassosamente sconvolta. La tensione sale tra i due sale, la stanza diventa sempre più piccola e il divertimento scoppia in sala grazie a gag irresistibili!

Jakop Ahlbom

Arrivò nei Paesi Bassi nei primi anni novanta, dove seguì il Mime Training ad Amsterdam. Nel 1998 ha ricevuto il Top Naeff Prizeper come lo studente più promettente. La giuria lo ha descritto come un talento desideroso, sorprendente ed esuberante.

Dopo la sua formazione, Jakop ha lavorato con vari produttori come Karina Holla , Roy Peters , Alex d’Electrique , De Daders , Nieuw West , De Groep van Steen , PeerGrouP / ZappSnacks, Orkater , Ro Theater (come coreografo) e Unique Affairs ( come regista). Nel 2000 ha realizzato la produzione di Stella Maris presso l’ Het Veem Theater. Forgia il suo stile con elementi di mimo, teatro, danza, illusionismo e arriva così al suo linguaggio teatrale unico. Il lavoro di Ahlbom si concentra sulle persone che (spesso con difficoltà) si riferiscono a se stessi e al loro ambiente. Mostra come qualcuno si mantiene in un mondo che non è sempre quello che sembra. Ahlbom spesso sceglie il punto di vista di un personaggio centrale e attraverso il suo punto di vista, fa palpabili i sentimenti dei protagonisti al pubblico. Ahlbom esamina i limiti della nostra normale esistenza e cosa succede quando cerchi il confine o attraversi il confine.

L’amore è un tema importante nel lavoro di Ahlbom e lo usa come guida per i personaggi. Tragedia e umorismo sono elementi che Jakop Ahlbom lascia sempre andare insieme nelle sue esibizioni. Lo fa spesso in slapstick fisico. Jakop Ahlbom raggiunge un vasto pubblico. Egli usa lo stile e discipline come la danza, arti visive, musica, illusionismo, acrobazie, cinema, assurdo, la poesia e la magia diversa. L’immagine è fondamentale per il suo lavoro, immagini che collega a contenuti (a volte psicologici). Nel 2012, Jakop Aalbom ha ricevuto il VSCD Mime Prize per la sua performance Lebensraum. La sua ultima Horror prestazioni selezionato per la fiamminga e olandese Festival del Teatro nel 2015 e nominato per il Premio VSCD Mime.

Biglietti: 25 euro. Info: www.teatrodellatosse.it. Botteghino tel.: 010 2470793.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin