Grillini pagano per gli F-35: il Governo fa i conti con la realtà

Un conto sono i proclami, un fatto sono gli impegni presi. I grillini devono ammettere che essere al Governo significa amministrare e non fare campagna elettorale. Dopo avere autorizzato i lavori per la Tav, il Governo grillino va avanti con il programma degli F-35.

Il ministro della Difesa Elisabetta Trenta infatti firmerà nei prossimi giorni l’atto per il pagamento dei 389 milioni di euro di fatture emesse per i lotti F35 ancora in sospeso. Secondo quanto riferiscono fonti governative, dopo il pagamento “ci si fermerà per portare avanti la ridiscussione del programma”, su cui “restano delle perplessità”.

Il programma, però, come annunciato in passato, sarà rivisto. “Si pagheranno questi 389 milioni perché l’Italia non è un Paese che si fa parlare dietro e poi ci si fermerà per portare avanti la ridiscussione del programma”, dicono fonti governative. I lotti in questione – “si giustificano” le stesse fonti, fanno riferimento ad accordi contrattuali stretti dal precedente governo e non dall’attuale esecutivo. Al momento c’era stato un ritardo in virtù della valutazione tecnica avviata sul programma, che ora è conclusa. Gli italiani ormai hanno compreso il reale valore dei grillini e attendono le europee per dare il colpo finale. A quel punto Matteo Salvini scaricherà gli scomodi alleati e formerà un governo di centrodestra.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin