Roma affidata a Claudio Ranieri: mister in volo in queste ore

179

Sembra fatta. Lo scrive la Gazzetta. Claudio Ranieri in questo momento è a Londra ma tornerà stasera o al massimo domattina a Roma “e ha già dato la disponibilità al suo primo amore calcistico”. Se mister Ranieri dovesse prendere il posto di Di Francesco, otto anni dopo la prima esperienza, al suo fianco avrebbe Totti, nel ruolo di dirigente accanto alla squadra, e De Rossi. Saranno loro a guidare la Roma nella corsa al quarto posto, mettendo in campo, ancora prima che gioco e moduli, quel carattere che troppo spesso in questa stagione è mancato. Tra stasera e domani si dovrebbe chiarire tutto e chissà se davvero quello di questo pomeriggio sarà l’ultimo allenamento di Di Francesco. Nel frattempo Roberto Donadoni ha smentito qualunque contatto con la società giallorossa. “Sono onorato di essere accostato alla Roma ma, contrariamente a quanto leggo dagli Stati Uniti, non ho avuto nessun contatto col club giallorosso. È una informazione che non corrisponde al vero perché io non ho sentito nessuno”. “In ogni caso, pur essendo onorato dell’accostamento, per il mio modo di lavorare non sarei disponibile ad un incarico di breve termine”.

L’ex allenatore del Fulham licenziato a causa degli scarsi risultati ottenuti

Claudio Ranieri nel lasciare la panchina degli inglesi ha perso 2 milioni di sterline per effetto di una clausola presente nel contratto, firmato fino al 2020. Infatti non percepirà lo stipendio della prossima stagione. Come riportato dal Sun al momento della firma Ranieri avrebbe accettato un contratto fino a giugno 2020, ma sottoscrivendo anche un particolare accordo tra le parti. In caso di esonero avvenuto con la squadra ancora in zona retrocessione, il Fulham non avrebbe dovuto pagare l’ingaggio della prossima stagione all’allenatore. Ranieri ha lasciato il club con 10 sconfitte in 16 partite, non riuscendo dunque a tirar fuori dalla zona rossa la squadra. Due milioni di sterline a cui rinuncia il mister in procinto di approdare sulla panchina della Roma.