Cosa sono le lenti office

Che cosa si intende per affaticamento visivo da computer

Trascorrere molte ore fissando lo schermo di un computer può provocare un insieme di disturbi agli occhi, denominati come “Sindrome da Visione al Computer”; è infatti risaputo che il lavoro oculare effettuato durante la lettura di uno schermo è molto più impegnativo di quello della lettura di fonti cartacee, come libri e giornali.

Oltre al tempo impiegato fissando uno schermo per motivi professionali, bisogna anche valutare le ore trascorse a guardare smartphone, tablet o altri dispositivi per intrattenimento, che contribuiscono ad affaticare ulteriormente la funzionalità visiva.

I fattori che determinano tale sindrome sono numerosi e comprendono:

  • sovraccarico di lavoro causato dalla molteplicità degli stimoli;
  • luce abbagliante e spesso troppo intensa dello schermo, con netta prevalenza della componente blu, assolutamente innaturale per l’occhio;
  • persistenza di riflessi;
  • scarsa definizione delle immagini che provoca una continua ricerca della messa a fuoco;
  • mancanza di contrasto;
  • esagerata velocità nel cambio-immagine.

Si tratta di condizioni che contribuiscono ad affaticare la visione in quanto costringono gli occhi a lavorare in condizioni non fisiologiche, imponendo loro un surplus operativo che, nella maggio parte dei casi, provoca dannose conseguenze.

Tra i problemi derivanti dall’uso prolungato del computer che potresti riscontrare maggiormente ci sono:

  • irritazione ed arrossamento delle diverse parti anatomiche dell’occhio;
  • secchezza delle mucose;
  • dolore e prurito;
  • visione sfocata;
  • visione sdoppiata;
  • calo della concentrazione;
  • cefalea e stordimento.

Si tratta di una sintomatologia complessa che interessa sia l’apparato visivo che il sistema nervoso e quello muscolare e che può derivare sia dall’utilizzo protratto del computer che da un peggioramento di problematiche pre-esistenti, potenziate dopo molte ore di permanenza davanti allo schermo.

Bisogna infatti tenere presente che questa attività non rappresenta mai una funzione fisiologica per l’occhio il quale, per sua natura, non è programmato per questo.

Pertanto, se sei costretto a sottoporre i tuoi occhi a tale sforzo, potresti subire danni all’apparato visivo; per evitare conseguenze puoi sottoporti ad un controllo oculistico consistente nella valutazione di alcuni parametri, come la messa a fuoco, la nitidezza visiva, il movimento e l’allineamento oculare.

Che cosa sono le lenti office

A tale riguardo si è rivelato molto utile l’impiego di lenti office; si tratta di speciali dispositivi da usare quando sei costretto a fissare lo schermo del computer per un certo numero di ore.

A partire dai 35 anni d’età, il cristallino perde progressivamente la capacità di adattarsi alle variazioni di distanza delle immagini poiché si verifica un mutamento dell’accomodazione oculare causato dalla presbiopia, che rende difficoltosa una visione nitida da vicino.

Le lenti office sono state progettate appositamente se trascorri molte ore davanti ad uno schermo in quanto le zone di visione sono studiate in rapporto al movimento degli occhi durante la loro attività ed offrono un ampio campo visivo sia per visione da vicino che per quella fino a 4 metri.

Ottimizzando il lavoro oculare, anche la tua postura viene favorevolmente influenzata poiché la testa ed il collo si mantengono in assetto con la colonna vertebrale, senza alcuna forzatura.

Quali sono gli impieghi delle lenti office

A seconda delle tue personali esigenze operative, le lenti office possono svolgere determinate funzioni studiate appositamente per:

  • designer, che utilizza il computer per le proprie finalità professionali;
  • progettisti e disegnatori che trascorrono molte ore davanti ad uno schermo per impostazioni grafiche e disegni tecnici;
  • professionisti che richiedono un impiego intensivo del computer per diverse finalità;
  • insegnanti che programmano le proprie attività didattiche oppure che sfruttano il computer come fonte informativa;
  • personale amministrativo che fa uso del computer per programmi economici e finanziari;
  • artigiani che si servono del computer per impostare lavori di precisione e di estrema specializzazione.

In tutti questi casi la prolungata permanenza davanti ad uno schermo può affaticare la funzionalità visiva, determinando una sensazione di malessere generalizzato a tutto l’organismo, in quanto, come accennato sopra, qualora l’attività oculare non rispetti determinati presupposti, anche la postura del corpo viene modificata nel tentativo di focalizzare le immagini.

Quali sono le diverse tipologie di queste lenti?

Queste lenti sono disponibili in tre diverse tipologie:

  • da 30 centimetri fino a 1,3 metri

in questo caso viene garantito un campo visivo più ampio rispetto a quello offerto dagli occhiali da lettura, ed una maggiore profondità di visione compresa tra 30 centimetri e 1,3 metri;

  • da 30 centimetri a 2 metri

questo tipo di lenti è considerato ideale per il lavoro al computer, in quanto la distanza dello schermo dagli occhi si colloca generalmente tra 30 centimetri e 2 metri;

  • da 30 centimetri a 4 metri

in questo caso le lenti consentono un’attività ottimale per chi ha necessità di spostare lo sguardo dallo schermo del computer ad una persona con cui interagisce, ad esempio qualora si tratti di personale addetto al rapporto diretto con la clientela.

In base alle tue personali esigenze puoi scegliere uno specifico tipo di lenti office direttamente online; se possiedi una montatura, puoi spedirla utilizzando un servizio gratuito di ritiro a domicilio, insieme ad una copia della ricetta del tuo oculista o del tuo ottico di fiducia.

Se non possiedi la montatura, potrai acquistare anche quella online, scegliendo tra le molte proposte visualizzatili nel sito.

A questo punto, tecnici optometristi specializzati monteranno le lenti sulla montatura, realizzando un paio di occhiali che verranno consegnati gratuitamente presso il tuo domicilio in meno di una settimana.

Scegliendo tale modalità, potrai usufruire di un notevole risparmio rispetto ai costi di un negozio di ottica, ed avrai comunque un prodotto garantito e certificato da un professionista ottico optometrista, che potrai contattare telefonicamente oppure tramite compilazione di un form.

Il risparmio garantito è compreso tra il 40 ed il 70% rispetto alla spesa preventivabile presso un normale negozio ottico. Inoltre puoi usufruire di 30 giorni di tempo per testare gli occhiali prima di decidere se tenerli oppure restituirli al mittente, infatti se per una qualsiasi motivazione non ti ritieni soddisfatto dell’acquisto, riceverai la restituzione dell’intero importo.

Se al contrario gli occhiali corrispondono alle tue esigenze, ricorda che sono coperti da due anni di garanzia europea. Tutte le lenti office soddisfano gli standard europei secondo le direttive 93/42 EEC relative ai dispositivi medici e sono certificate con il marchio CE.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin