Lunedì 18 i grillini processeranno online Matteo Salvini

120

Sarà gogna online per Matteo Salvini. Luigi Di Maio fa il Ponzio Pilato e si lava le mani affidando ad una consultazione online, mediante la piattaforma Rousseau, la posizione da prendere in merito al voto su Matteo Salvini in Giunta per il caso Diciotti. Gli iscritti voteranno lunedì 18 febbraio.

Matteo Salvini è accusato di sequestro di persona per aver lasciato in mare 117 migranti, quelli a bordo della nave Diciotti. Nel frattempo gli atti firmati dal premier Giuseppe Conte e dai ministri Di Maio e Toninelli, allegati alla memoria del ministro dell’Interno Matteo Salvini, sotto esame della Giunta per le immunità del Senato sul caso Diciotti, sono stati trasmessi dalla presidenza del Senato alla procura di Catania. Lo si apprende dai resoconti dell’ultima riunione della Giunta.

L’intenzione dell’invio dei documenti era stata annunciata mercoledì scorso dal presidente della Giunta, Maurizio Gasparri, che aveva aperto la seduta leggendo la lettera in cui invitava la presidente Casellati a trasmettere gli atti ai giudici catanesi. Giorgia Meloni prende posizione. “Noi non siamo nel governo, ma abbiamo sostenuto le scelte su immigrazione e sicurezza. E diciamo no all’autorizzazione a procedere contro Salvini: indagine scandalosa. Continuo a dire che la soluzione non è chiudere i porti: l’unico modo è il blocco navale al largo delle coste della Libia. Dobbiamo impedire ai barconi di partire”, ha ribadito.