Insigne si sblocca: il Napoli di Ancelotti travolge i doriani

81

Il Napoli c’è. Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, gli uomini di Ancelotti tornano alla vittoria nell’anticipo della 22esima giornata di Serie A. Gli azzurri superano 3-0 la Sampdoria al San Paolo grazie all’uno-due a metà del primo tempo firmato da Milik e Insigne, che si sblocca dopo 10 giornate e festeggia abbracciando il mister. Nel finale Verdi firma il tris dal dischetto. Niente gol del record per Quagliarella nel suo stadio, ma i liguri escono a testa alta e restano in zona Europa. Al 25′ vantaggio Napoli firmato Milik, che non sbaglia sul cross di Callejon. Un minuto dopo arriva il raddoppio di Insigne, che dal limite beffa Audero, torna a segnare dopo 10 partite di campionato ed esulta andando ad abbracciare Ancelotti. L’uno-due annichilisce i liguri, che provano a rimettersi in partita con Quagliarella (35′). Ma il Napoli è in grande forma e continua a creare occasioni trascinato da un ottimo Zielinski. Nella ripresa Giampaolo getta nella mischia Gabbiadini al posto di Defrel, Saponara impegna Meret dal limite, poi ci prova anche l’ex attaccante azzurro, ma il Napoli non arretra. Nel finale Ancelotti richiama in panchina Insigne e gli regala l’applauso del San Paolo, poi Koulibaly, all’ennesima sortita difensiva, costringe Audero ad una grande parata e a due minuti dal termine Verdi firma il tris dagli undici metri. Un ottimo Napoli accorcia sulla Juve, la Samp resta in zona Europa.