Cagliari. Andrea Frailis è il nuovo deputato: centrosinistra vince sui grillini

Umiliazione grillina in Sardegna. Andrea Frailis, candidato dei Progressisti di Sardegna (centrosinistra), è il nuovo deputato del collegio uninominale di Cagliari. È stato eletto nelle elezioni suppletive. Nelle 305 sezioni hanno votato in 39.101, il 15,54% degli elettori. Frailis ha avuto 15.581 voti, il 40,46%. Al secondo posto Luca Caschili del Movimento Cinque Stelle (28,92%), terza la candidata del centrodestra Daniela Noli (27,80%). Enrico Balletto di Casapound ha avito il 2,81%.

Nelle 174 sezioni di Cagliari, il giornalista ha avuto il 45,31%, davanti a Daniela Noli (25,87%). Luca Caschili è al 25,73%, Balletto è al 3,1%. Così a Quartu: Frailis 34,50%, Caschili 32,32%, Noli 30,73%, Balletto 2,45%. A Monserrato il candidato del centrosinistra ha avuto il 37,36%. A seguire MS5 (33,33%), centrodestra (27,08%) e Casapound (2,23%).

A Quartucciu il più votato è stato Caschili (35,33%) davanti a Frailis (34,20%), Noli (27,31%) e Balletto (3,16%). Anche a Sinnai si è imposto Caschili con il 40,27%. A seguire Frailis (32,16%), Daniela Noli del centrodestra (25,86) ed Enrico Balletto di Casapound (1,71%). A Burcei nettamente prima Noli (58,77%) davanti a Frailis (21,35%), Caschili (17,54%) e Balletto (2,34%). Anche a Villasimius la candidata di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia è stata la più votata (37,58%). A seguire Frailis (35,32%), Caschili (23,61%) e Balletto (3,49%). A Maracalagonis vittoria sempre di Daniela Noli (43,63%), davanti a Caschili (34,72%), Frailis (19,44%) e Balletto (2,20%).

Le elezioni suppletive per il collegio uninominale di Cagliari hanno registrato un astensionismo record. Si è presentato alle urne il 15,54% degli aventi diritto. I sardi chiamati al voto erano 251.649, divisi in 8 Comuni: Cagliari, Quartu, Monserrato, Quartucciu, Sinnai, Maracalagonis, Burcei e Villasimius. Hanno votato, nelle 305 sezioni, in 39.131. Queste le percentuali dei votanti nei singoli Comuni del collegio: 17,17% Cagliari, 12,47% Quartu, 15,45% Monserrato, 15,82% Quartucciu, 15,19% Sinnai, 12,94% Maracalagonis, 14,59% Burcei, 14,75% Villasimius.

Gli elettori del collegio sono stati chiamati alle urne per sostituire Andrea Mura, 54 anni, eletto alle elezioni politiche del 4 marzo 2018. Investito dalle polemiche per le troppe assenze, lo skipper cagliaritano si era dimesso dal gruppo parlamentare del Movimento Cinque Stelle e dal ruolo stesso di deputato. La Camera, il 27 settembre scorso, ha accolto a larga maggioranza le dimissioni, rinunciando alla prassi parlamentare che voleva respinte, alla prima votazione, le dimissioni. Con un decreto del presidente della Repubblica, le elezioni sono state fissate il 20 gennaio 2019. Un successivo decreto del presidente della Regione ha fissato per il 24 febbraio le elezioni regionali. Fallito quasi sul nascere il tentativo di accorpare il voto.

Erano quattro i candidati in corsa. Il centrosinistra, riunito sotto il simbolo dei Progressisti di Sardegna, ha puntato su Andrea Frailis, giornalista, 62 anni. Il candidato del Movimento 5 Stelle era Luca Caschili, 46 anni, ingegnere ambientale e assessore del Comune di Carbonia. Il centrodestra – nella scheda con i simboli di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia – ha candidato Daniela Noli, 42 anni, psicoterapeuta che ha lavorato a lungo per FI. Enrico Balletto, 45 anni, allenatore di pallavolo, è sceso in campo per Casapound.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin