Il rock di Carlo Ozzella sabato 19 gennaio allo Spazio Teatro 89 di Milano

182

Si susseguono senza sosta i concerti della rassegna “It’s Only Folk Rock” organizzata dallo Spazio Teatro 89 di Milano. Sul palco dell’auditorium di via Fratelli Zoia 89, sabato 19 gennaio (inizio live ore 21.30; ingresso 10-13 euro) si esibirà il cantautore rock Carlo Ozzella, che presenterà “Demoni”, il suo ultimo album, e “Fogli Sparsi”, un nuovo Ep in edizione limitata (acquistabile nel corso della serata) che contiene inediti, b-side e versioni alternative di brani già pubblicati.  Un concerto unico, speciale ed elettrico, che vedrà Ozzella (voce, chitarra elettrica e acustica) in scena con la sua band: Andrea Bonzini (batteria), Paolo Quaglino (chitarra elettrica, cori) e Roberto Cito (basso). Milanese, classe 1981, Ozzella si è formato musicalmente grazie all’ascolto dei cantautori italiani (De André, De Gregori, Guccini su tutti) e dei grandi rocker americani (Bruce Springsteen in primis) e inglesi. Il suo primo disco (“Il Lato Sbagliato Della Strada”) è del 2013. Nel 2016 esce “Storie Della Fine Di Un’Estate”, dodici brani – tutti in italiano – nel segno del rock, del folk e della canzone d’autore. Nell’ottobre del 2017 è la volta di “Demoni”, album che abbandona la matrice folk orientandosi verso sonorità decisamente rock, con chitarre elettriche in evidenza e testi (sempre in italiano) che in maniera diretta raccontano di passioni, tentazioni e demoni interiori da affrontare. Afferma Ozzella. “Il titolo rappresenta bene le due anime di questo disco: da un lato, i demoni presenti dentro di me e che mi trovo a dover affrontare costantemente; dall’altro, quelli tentatori. Volevo scrivere canzoni per me atipiche, caratterizzate da una carica più sensuale del solito: meno riflessive ed esistenziali ma, unite a una musica più rock, molto più dirette”.