Migranti. Grillini contro Matteo Salvini: “Non possiamo abbandonare donne e bambini”

Dopo la regalia elettorale chiamata reddito di cittadinanza, i grillini vogliono fare campagna elettorale sempre a spese degli italiani. Si sono riscoperti buonisti con i migranti. “Abbiamo bisogno di un’Europa diversa, un’Europa più solidale e meno egoista. I precedenti governi non hanno saputo contrastare queste politiche che hanno fatto del male a tutta l’Europa, colpendo di riflesso anche l’Italia”. Lo scrive su Facebook Manlio Di Stefano, sottosegretario M5S agli affari esteri.

“Alle prossime elezioni europee spazzeremo via definitivamente tutti gli euroburocrati che hanno continuato ad alimentare il problema dell’immigrazione. Non possiamo abbandonare donne e bambini, non possiamo ignorare il loro grido d’allarme. Concordo in pieno con Luigi Di Maio: priorità a queste persone che soffrono” aggiunge il grillino.

“L’Italia come sempre farà la sua parte accogliendo esclusivamente le 10 persone vulnerabili che si trovano sulla nave Sea Watch 3, le altre 22 più le 17 della Sea Eye sono un problema che non ci appartiene. Gli altri Paesi, a partire da Malta, facciano la propria parte! A maggio cambieremo definitivamente quest’Europa, l’Italia non può essere lasciata sola” conclude Di Stefano. Un attacco frontale a Matteo Salvini e alla politica sui migranti. Il M5S di questo passo scenderà sotto il 20% dimezzando i consensi delle politiche. Infatti gli italiani sono dalla parte del leader della Lega.

Leggi anche Salvini avvisa Di Maio: “sui migranti comando io!”. Continua la tensione nel Governo sul tema migranti. Il nuovo capriccio elettorale grillino distrae dai temi importanti per gli italiani.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin