Saipung. Tredici operai intrappolati in una miniera nell’East Jaintia Hills

156

Tredici minatori sono intrappolati da ore in una miniera illegale nel villaggio di Ksan che si trova nei pressi di Saipung nel distretto dell’East Jaintia Hills. Si teme che siano morti. I 13 lavoratori indiani sono rimasti bloccati in una miniera di carbone nello Stato di Meghalaya a causa delle inondazioni che hanno colpito la zona. Da giovedì i soccorsi sono al lavoro. “Stiamo facendo del nostro meglio per raggiungerli”, ha fatto sapere la polizia indiana. Il funzionario Sylvester Nongtynger precisa che il numero delle persone intrappolate non è certo dato che la miniera era illegale. Infatti dal 2014 queste miniere sono fuori legge ma continuano ad essere attive.