Le scuole modenesi presentano i progetti europei

324

Far conoscere i progetti delle scuole modenesi che grazie alla loro qualità e al carattere innovativo hanno ottenuto il finanziamento nell’ambito del bando europeo Erasmus+ 2018. E’ l’obiettivo del seminario “Le buone prassi del territorio: le scuole presentano i loro progetti” in programma oggi, giovedì 13 dicembre, alle 15, nella sala conferenze di Memo (viale Jacopo Barozzi 172). Il seminario, promosso dal punto Europe direct del Comune di Modena in collaborazione con Memo, è aperto a tutti. Dopo l’introduzione di Gianpietro Cavazza, assessore alla Scuola del Comune di Modena, saranno presentate le esperienze di mobilità individuale: il “Laboratorio per i talenti per il 2020” dell’Istituto comprensivo 3 di Modena, presentate dal preside Daniele Barca e dalle insegnanti Marzia Tollari, Margherita Artioli, Paola Borghi, Concetta Lo Presti, Daniela Ria. Il progetto “Il futuro ha un cuore antico”, del Liceo classico e linguistico Muratori San Carlo, con Paola Baldari. Il progetto “Learning to innovate: key competences and new methodologies” della scuola media Muratori di Vignola con Giuliana Minghelli. Seguirà la presentazione delle esperienze di partenariato con i progetti “Let’s cultivate peace through universal brotherhood”, della scuola media Marconi di Modena, illustrato dalle professoresse Jessica Bruini e Annamaria Leogrande. “Playing Handball: scambio tra scuole europee per la diffusione di una cultura sportiva volta all’interazione e all’inclusione” dell’Istituto comprensivo 3 di Modena illustrato da Flaviana Fabozzi; “Flip: Finding Learning Innovative Paths”, dell’ istituto Cattaneo Deledda di Modena illustrato da Anna Vitolo.