Ortueri: Amore ‘e coro. Cortes Apertas 8 e 9 dicembre

Ortueri: Amore 'e coro. Cortes Apertas 8 e 9 dicembre ph Ele's
Ortueri: Amore ‘e coro. Cortes Apertas 8 e 9 dicembre ph Ele’s

Week end di Colores  e Sapores di Atongiu

Ortueri, paese del Mandrolisai, abbarbicato tra le colline del centro Sardegna anche questo anno ospita un week end di Autunno in Barbagia con Cortes Apertas.

Autunno in Barbagia ad Ortueri come in tutti i paesi della Sardegna interna è un momento unico ed esclusivo di promozione turistica e culturale.

Colores et sabores de atongiu: così si chiama l’evento ortuerese, ha ricevuto l’adesione di parecchi cittadini che metteranno in mostra i loro saperi e i loro sapori.

Il paese si veste a festa: mostra ai visitatori ed ai turisti il meglio delle tradizioni locali per una due giorni ricca di un profumo d’altri tempi.

Ortueri: Amore 'e coro. Cortes Apertas 8 e 9 dicembre ph Ele's 2017. Vino LOI GIUSEPPE ALESSANDRO
Ortueri: Amore ‘e coro. Cortes Apertas 8 e 9 dicembre ph Ele’s 2017. Vino LOI  ALESSANDRO GIUSEPPE

Tra le tante Cortes aperte da artigiani, imprenditori ed associazioni meritano una tappa e particolare attenzione quella gestita da Alessandro Giuseppe Loi, imprenditore vitinvinicolo di vini locali come l’ottimo Rosso Mandrolisai, il bianco Moscato dolce ed il lacconargiu secco. La corte di Loi si trova in via Tirso.

Ortueri Cortes 24 da Laura

Curiosa da scoprire è la corte numero 24 delle sorelle Loi Natale in Dommo Nostca, dove si possono vedere oggetti natalizi fatti completamente a mano fatte e mano, i lavori sono completamente artigianali. Particolari da ammirare e da osservare in compagnia delle sorelle Loi che mostreranno al visitatore la loro creatività ed il loro saper fare. Per raggiungere Natale in Dommo Nostca ci si deve recare alla corte 24 situata in Via Dante ben riconoscibile dal nome Da Laura .

Accanto è poi possibile scoprire gli antichi sapori tradizionali del formaggio fatto oggi come un tempo. In una stanza attigua infatti sono esposti i prodotti del Mini Caseificio Succu. Prodotti di qualità, quelli di Valerio Succu e dei suoi familiari, sapori antichi di formaggi ovini, fatti oggi con le innovazioni tecnologiche permesse dal tempo, formaggi che conservano però la maestria di chi di campagna ci ha vissuto e ci vive.

Oltre le cortes da vedere nel paese la chiesa parrocchiale di San Nicola costruita tra il XVIII e il XIX secolo caratterizzata da un organo in legno dipinto di fattura artigianale.

Il paese del Mandrolisai è conosciuto anche per il  Parco degli Asini Sardi, Mui Muscas, dove si possono incontrare liberi gli asinelli.

In questo periodo Ortueri è da vedere: infatti qui è una magia di colori della natura. Vigne rosse ed arancioni, alberi di quercia sughero verde cupo, pecore ed agnelli al pascolo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin