Taranto. Commerciano pesce contaminato pericoloso per la salute 7 arresti

Pesce avariato venduto in Puglia. In manette sono finite 7 persone. Gli indagati sono stati arrestati su disposizione del gip del tribunale di Taranto.

Gli arresti sono scattati nell’ambito di un’operazione della Guardia Costiera contro un’organizzazione che metteva in commercio pesce contaminato pericoloso per la salute. Il blitz dei militari ha interessato le province di Taranto e di Brindisi.

In dispregio dei possibili effetti negativi sui consumatori, gli indagati commerciavano tranquillamente il pesce avariato. L’operazione rientra nelle attività di contrasto di un’attività criminale organizzata che commercializzava prodotti contaminati e contraffatti mediante falsa certificazione.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin