Maltempo nel crotonese, il presidente della Provincia Ugo Pugliese: reperito circa 6,5 milioni di euro da destinare alla viabilità per renderla fruibile

Non si placano le avversità meteo nel Sud Italia ed in particolare nel territorio crotonese. Strade allagate e impraticabili stanno mettendo a dura prova la resistenza dei cittadini per quanto riguarda lo spostamento da una zona all’altra. Una provincia già con enorme difficoltà economiche per l’ordinaria amministrazione deve, in ogni caso, garantire la percorribilità delle strade provinciali ed è quello che sta facendo il presidente dell’Ente Intermedio Ugo Pugliese che a proposito delle calamità naturali del 20 novembre ha dichiarato:
“Il Governo ci deve consentire di lavorare per la collettività. Il maltempo non concede tregua, e in queste ore le intense piogge ed i forti venti hanno interessato la Provincia di Crotone. Questa mattina una tromba d’aria ha colpito il territorio di Cutro e quello di Papanice, danneggiando edifici e sdradicando alberi. Allagamenti, strade invase dal fango e da detriti, la viabilità provinciale è stata ancora una volta messa a dura prova. Le maggiori criticità sulle strade già interessate nelle settimane scorse da smottamenti e frane. La strada provinciale 63 nel territorio di Cutro in questo momento è quella che desta maggiori preoccupazioni. Le piogge che da domenica hanno colpito il territorio provinciale e la zona di Cutro hanno provocato ulteriori allagamenti e nuovi piccoli smottamenti sulla strada provinciale 63. Interventi sono già previsti ed in programma e il maltempo di queste settimane non ha aiutato, anzi ha costretto a rimandare i lavori. Nel territorio di Papanice a causa della tromba d’aria la strada provinciale 52 è stata invasa da fango ed alberi. Allagamenti anche nel territori di Roccabernarda e Petilia, fango sulle strade provinciali 60 e 59. Un muro di contenimento ha ceduto nella zona nord di Crotone in località Gabella sulla strada provinciale 57, sul posto sono già intervenuti i tecnici che hanno rimosso i detriti e messo in sicurezza l’area. Nonostante le difficoltà e le innegabili criticità in questo momento è garantita la percorribilità, nel rispetto della sicurezza e della incolumità dei cittadini, di tutte le strade provinciali. La Provincia di Crotone ha posto al primo posto negli interventi e nella programmazione degli investimenti la viabilità: garantire la sicurezza ed i collegamenti per evitare l’isolamento dei comuni”. “L’Ente intermedio- ha spiegato il Presidente Ugo Pugliese – nonostante le difficoltà economiche in cui è costretto ad operare, ha reperito circa 6,5 milioni di euro da destinare alla viabilità, attraverso la partecipazione ad un piano di finanziamento quinquennale, per interventi su tutta la rete viaria provinciale, da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la messa a disposizione di circa un milione e trecentomila Euro, per ogni anno, a partire dal 2019. nei giorni scorsi gli uffici provinciali competenti hanno debitamente trasmesso le relative schede a detto Ministero. Si tratta di interventi non più rinviabili, di risorse economiche che seppure non sufficienti rispetto alle reali esigenze di un territorio idrogeologicamente vulnerabile, sono un primo importante passo. Il Governo – ha proseguito Pugliese – dovrà essere in grado di consentire alla Provincia di Crotone di lavorare per la collettività, di andare oltre gli interventi urgenti e straordinari per restituire finalmente al territorio la normalità”.

Lascia un commento