Luino. In una villa scoperta casa per anziani abusiva: retta da 2 mila euro

Operazione della Guardia di Finanza di Luino. I militari, coordinati dalla Procura di Varese, hanno scoperto una casa di cura e assistenza per anziani totalmente abusiva.

La struttura era collocata all’interno di una villa sulle sponde del Lago Maggiore. L’attività non aveva nessuna autorizzazione amministrativo-sanitaria. Secondo quando accertato dalle Fiamme Gialle la casa di cura operava in assenza di personale medico e paramedico specializzato.

Inoltre sono stati scoperti due lavoratrici in nero: un’operatrice socio sanitaria, indagata come il gestore della struttura, e una badante ucraina, irregolare. Le due donne si occupavano della gestione degli anziani, in parte non autosufficienti, somministrando farmaci senza prescrizione medica. La villa dava ricovero ad una decina di anziani a fronte del pagamento di una retta mensile di 2 mila euro.

Lascia un commento