Milano. Nuova fase dell’accordo di programma con il Centro di produzione Rai

A seguito del buon esito dell’indagine di mercato bandita da RAI S.p.A. per la ricollocazione del Centro di Produzione nei padiglioni 1 e 2 dell’ex polo fieristico al Portello, l’Amministrazione attende da parte di Fondazione Fiera Milano una nuova proposta di Studio di Coordinamento Progettuale Unitario. Lo ha reso noto nel corso della Giunta l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran.

“Accogliamo con favore la nuova funzione che si delinea per il Portello – dichiara l’assessore Maran -. Avvieremo ora con Fondazione Fiera un percorso di condivisione per l’attuazione dei contenuti dell’Accordo di Programma affinché lo sviluppo dell’area sia compatibile con le caratteristiche del quartiere”. Su richiesta di Fondazione Fiera, l’Amministrazione ha esplicitato indirizzi e priorità per lo sviluppo degli interventi previsti nell’ambito dell’Accordo di Programma del Portello che riguarda Fiera.

È stata ribadita la predilezione per la conservazione degli edifici della vecchia fiera, compreso il mantenimento del timpano di Bellini, l’insediamento di funzioni di interesse generale come appunto il nuovo centro di produzione Rai, il rispetto di alcune soluzioni progettuali che privilegino i collegamenti ciclopedonali sul viale Scarampo e il collocamento di ulteriori funzioni compatibili previste nell’Accordo di Programma– uffici, piccole strutture di vendita, ricettivo – in altre aree libere all’interno del perimetro dell’ADP. Ci si augura così di avviare un proficuo lavoro comune dopo la falsa partenza dei progetti precedenti.

Lascia un commento