Senago. Omicidio suicidio: morti i gemelli Alberto e Floriano Porro

Una vita insieme. Uniti anche nel momento della morte. Due fratelli gemelli non hanno retto al peso che uno dei due avesse un male incurabile. Non sopportabile per l’altro il pensiero di rimanere solo. Due gemelli di 66 anni, Alberto e Floriano Porro, sono stati trovati morti in un appartamento al pianterreno di un condominio in via Martinelli, a Senago.

I due fratelli hanno lasciato un biglietto di scuse. “Non ce la facciamo più”. Il motivo del loro gesto, secondo ogni probabilità, è legato alle condizioni di salute incurabili di uno dei due. A dare l’allarme una vicina di casa, che ha notato la porta socchiusa. La donna è entrata nell’appartamento e ha fatto la macabra scoperta. I due fratelli erano riversi per terra, in camera da letto, in un lago di sangue, entrambi con un colpo di pistola alla testa.

I due fratelli non si erano mai sposati. Dopo la morte dei genitori, avevano continuato a vivere insieme, sotto lo stesso tetto. Facevano anche lo stesso lavoro, geometri. Una vita in comune, mai un problema o un gesto sopra le righe. Negli ultimi tempi però erano diventati sempre più schivi e chiusi in se stessi, ed evitavano il più possibile ogni contatto con gli altri.

Lascia un commento