Rende. La Fidapa svelerà come si registrano le emozioni in un viaggio

Pitagora diceva: “Il movimento è caratteristico di qualsiasi oggetto o essere. Anche ciò che sembra inerte come una pietra possiede una certa frequenza di vibrazioni”. Questo è il senso di un sorprendente esperimento che si terrà il prossimo venerdì 26 ottobre, con inizio alle ore 16.30, presso l’Hotel San Francesco di Rende (Cosenza), all’interno della conferenza di apertura dell’anno sociale 2018-2019 della Sezione di Rende della FIDAPA.

Un esperimento scientifico che si effettuerà con una particolare strumentazione tecnica che riprenderà in sala, monitorerà, analizzerà e visualizzerà in tempo reale, tutti i presenti che seguiranno i lavori inclusi nel convegno “Alla ricerca delle nuove Americhe nell’Uomo”. Il singolare quanto eccezionale incontro è organizzato dalla FIDAPA – Sezione di Rende – con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, della Comune di Rende e dell’organismo socio-scientifico Meditha Hub.

Vista la particolare occasione associativa, le interessanti relazioni previste nel corso della sperimentazione in sala saranno introdotte dai saluti di: Alba Carbone, presidente della Sezione di Rende della Fidapa; Marcello Manna, sindaco di Rende; Marta Petrusewicz, assessore alla cultura del Comune di Rende; Maria Francesca Corigliano, assessore all’istruzione e alla cultura della Regione Calabria; Franco Iacucci, presidente della Provincia di Cosenza; on. Sandro Principe; Giusy Porchia, presidente del Distretto Sud-Ovest della Fidapa. All’importante momento istituzionale previsto dal cerimoniale della Fidapa, moderati dal giornalista ed esperto di marketing territoriale, Valerio Caparelli, seguiranno le relazioni di: Mauro Alvisi, docente e ricercatore di performetrica e delle scienze dell’educazione; Riccardo Venturini, docente ed esperto di psicodinamiche dell’età evolutiva dell’uomo; Daniele Gullà, tecnico forense ed esperto di bio-psico-cibernetica.

In collegamento da New York interverrà Don Francis Tiso, docente alla Pontificia Università Gregoriana, mentre la conclusione dei lavori è stata affidata alla presidente del Distretto Sud-Ovest della Fidapa, Giusy Porchia. Dopo la presentazione dei risultati dell’esperimento svolto nel corso del convegno, l’appuntamento sarà concluso da un intervento musicale del Coro Polifonico “Aura Artis”.
Nel corso della presentazione dell’importante conferenza, il prof. Mauro Alvisi ha illustrato in breve i contenuti dell’esperimento: “Le Bio-Neuro-Psico Imaging, ovvero le Neuro Scienze e la Performetrica delle Emozioni, si fondano sullo stesso principio delle “energie sottili”, che vibrano in modo visivamente impercettibile, ma strumentalmente misurabile”.

Una straordinaria tecnologia dotata di propri algoritmi di calcolo logico-comportamentale, la prossemica e la cinesica energetico vibrazionale – atomica e molecolare -, sono gli strumenti di bordo di questo viaggio verso le Americhe nell’Uomo che salperà da Rende verso l’oceano delle nostre emozioni profonde e spirituali, euforiche e disforiche – in atto e in continuo movimento fotonico -, al conoscimento dello stato psico-emotivo, delle caratteristiche mentali e fisiologiche, del meccanismo bio-dinamico. In sostanza, le caratteristiche dei rispettivi Campi Energetici Umani – Human Energetic Field-HEF -, conosciuti anche come bio-psico campi.

“Emozioni e sensazioni viscerali – prosegue il presidente di Meditha HUB – sono i Key Performance Indicator delle decisioni umane, analizzate in un processo che non prevede una mediazione cognitiva e che va oltre la logica razionale. A Rende, mostreremo per la prima volta come il sistema affettivo convogli al soggetto una segnalazione-informazione grezza – marcatori somatici o scorciatoie mentali dette euristiche – prima ancora che il suo sistema cognitivo abbia elaborato lo stimolo in modo compiuto. L’affetto/emozione ha una funzione neuro-psichica primaria nelle scelte e, quindi, nei comportamenti affettivi, economici, agonistici, educativi e giuridici. Spiegheremo come anche una sentenza, l’attrazione, l’apprendimento, un tiro in porta, il giocare in borsa, lo spread e i rating agiscono per effetto di scorciatoie mentali emotive”.

Lascia un commento