Maurizio Fugatti espugna Trento con il 46,74%

Maurizio Fugatti è il nuovo governatore del Trentino. Il leghista, sottosegretario alla Salute, ha sbancato Trento con il 46,74%. La coalizione vincente è composta da nove partiti di centrodestra e autonomisti. Il partito di Matteo Salvini vola con il 27% dei consensi, la quota restante va a Fi, Udc, Fdi Progetto Trentino, Agire per il Trentino, Civica Trentino, Fassa, Ap. Il Trentino chiude così vent’anni di monopolio del centrosinistra autonomista. Dietro l’eletto si piazza Giorgio Tonini (centrosinistra) al 25% (il Pd si ferma al 14%) e il governatore uscente Ugo Rossi (Patt) al 12%.

“Il dato eclatante è che con la cura Letta, Renzi, Gentiloni Martina il partito democratico scompare da Trento e Bolzano” ha rivendicato il vice premier in conferenza stampa in via Bellerio. “Per la prima volta da che esistono la provincia autonoma di Trento e la provincia autonoma di Bolzano, la sinistra e il Pd fanno le valigie e non sono al potere”.

“I trentini ci hanno dato un forte mandato. Lo avevamo detto negli ultimi giorni di campagna elettorale: qui chiunque vinca, per farlo nel migliore modo possibile abbia un forte mandato popolare” ha dichiarato il Governatore Fugatti. “Con questa coalizione – ha parlato da Trento – abbiamo i numeri per lavorare bene, se i risultati definitivi confermeranno quelli attuali. Spero che tutti gli alleati, coi risultati definitivi, abbiano una rappresentanza in Consiglio”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin