Maurizio Fugatti espugna Trento con il 46,74%

Maurizio Fugatti è il nuovo governatore del Trentino. Il leghista, sottosegretario alla Salute, ha sbancato Trento con il 46,74%. La coalizione vincente è composta da nove partiti di centrodestra e autonomisti. Il partito di Matteo Salvini vola con il 27% dei consensi, la quota restante va a Fi, Udc, Fdi Progetto Trentino, Agire per il Trentino, Civica Trentino, Fassa, Ap. Il Trentino chiude così vent’anni di monopolio del centrosinistra autonomista. Dietro l’eletto si piazza Giorgio Tonini (centrosinistra) al 25% (il Pd si ferma al 14%) e il governatore uscente Ugo Rossi (Patt) al 12%.

“Il dato eclatante è che con la cura Letta, Renzi, Gentiloni Martina il partito democratico scompare da Trento e Bolzano” ha rivendicato il vice premier in conferenza stampa in via Bellerio. “Per la prima volta da che esistono la provincia autonoma di Trento e la provincia autonoma di Bolzano, la sinistra e il Pd fanno le valigie e non sono al potere”.

“I trentini ci hanno dato un forte mandato. Lo avevamo detto negli ultimi giorni di campagna elettorale: qui chiunque vinca, per farlo nel migliore modo possibile abbia un forte mandato popolare” ha dichiarato il Governatore Fugatti. “Con questa coalizione – ha parlato da Trento – abbiamo i numeri per lavorare bene, se i risultati definitivi confermeranno quelli attuali. Spero che tutti gli alleati, coi risultati definitivi, abbiano una rappresentanza in Consiglio”.

Lascia un commento