Giacomo Puccini e Andrea Bocelli Virtuosi e Virtuali al Teatro Verdi di Pisa

L’evento finale di beneficenza “Giacomo Puccini e Andrea Bocelli Virtuosi e Virtuali” si terrà mercoledì 3 ottobre al Teatro Verdi di Pisa. Studio Tangram sarà sponsor tecnico della seconda edizione del Festival internazionale della robotica e supporterà anche l’iniziativa benefica.

Studio Tangram è lo sponsor tecnico della seconda edizione del Festival Internazionale della Robotica, in programma dal 27 settembre al 3 ottobre. Partecipa alla serata di beneficenza promossa dalla Fondazione Arpa e intitolata “Giacomo Puccini e Andrea Bocelli Virtuosi e Virtuali”, in programma al Teatro Verdi di Pisa, mercoledì 3 ottobre, con inizio alle ore 21.00. Franco Mosca, direttore organizzativo, ringrazia Andrea Bocelli “per aver accettato di buon grado l’idea e per il ruolo partecipe e attivo nell’allestimento del progetto. Ringrazio anche Renato Raimo, in qualità di direttore artistico per aver sviluppato l’idea, curato i testi e la regia. Infine ringrazio 3D Academy per la collaborazione e per avermi fatto conoscere Studio Tangram: una bella sorpresa scoprire che possiamo contare su tecnologia nazionale di alta qualità”.
Renato Raimo, direttore artistico del festival e regista della serata al Teatro Verdi, sottolinea che “il Festival vuole comunicare che dietro un robot c’è sempre la persona, un robot serve per aiutarla, non sostituirà mai l’essere umano. La tecnologia migliora la vita, aiuta il recupero dei beni storici e culturali, si fonde con il teatro. Mentre siamo abituati agli effetti speciali al cinema, in questo festival diamo la possibilità di vedere cose mai viste prima a teatro”.

Giovanni Palma e Federica Palma, di Studio Tangram affermano che “riguardo la comunicazione, il futuro che molti immaginano è già realtà. Anzi, vi sorprenderemo con performance avveniristiche”. Grazie alla tecnologia di Studio Tangram i confini dell’immaginazione e della creatività sono infiniti, diventando strumento e mezzo per emozionare, sbalordire, meravigliare. “La tecnologia regala emozioni – aggiunge Federica Palma – stravolge ed eleva il livello di comunicazione portandolo al limite dell’impossibile”. Giovanni Palma ricorda che “la versatilità della tecnologia la rende applicabile ad ogni settore: dal medicale, all’industriale, all’artistico fino all’educativo e all’intrattenimento e permette di essere presenti nello stesso momento in luoghi differenti, interagire con un pubblico reale, virtuale o immaginario. Una tecnologia – conclude Giovanni Palma – in continua evoluzione al servizio della comunicazione”.
Per seguire il Festival: festivalinternazionaledellarobotica.it, Facebook e Instagram.

Lascia un commento