Consulto di cartomanzia: 30 mila ogni giorno in Italia

Gli operatori dell’occulto stanno per chiudere un 2018 in forte crescita. Dati alla mano almeno 13 milioni di italiani chiedono un consulto di cartomanzia. I consultanti si rivolgono ai cartomanti per conoscere cosa riserverà loro il futuro.

Consulto di cartomanzia: il quadro demografico

Nel 60% dei casi le persone che si rivolgono alla cartomanzia sono perone di mezza età, soprattutto donne. L’età media è compresa tra i 45 e i 52 anni. E’ soprattutto la provincia italiana a cercare un consulto di cartomanzia. Non vi sono però divergenze tra Sud e Nord. Gli italiani guardano alla divinanzione da tutta Italia. La maggioranza delle persone si rivolge al mondo dell’occulto e alla lettura dei tarocchi per ottenere rassicurazioni in campo lavorativo e sentimentale.

Gli operatori dell’occulto fatturano più di 8 miliardi l’anno con un notevole gettito anche per le casse dello Stato italiano. In termini di numeri in media sono 30 mila i consulti giornalieri registrati nel Belpaese. Cresce anche il numero dei professionisti della cartomanzia. In base a diverse fonti i divinatori sono più di 155 mila in Italia. A spingere il settore è anche il mondo del web con il contatto online che è più immediato e garantisce maggiore tutela della privacy.

La cartomanzia in Italia e in Europa

Consultare i cartomanti non è una pratica diffusa solo in Italia. Anzi. Eurobarometer ha rilevato come l’astrologia sia considerata una disciplina scientifica dal 52.7% degli europei, subito dopo la psicologia (che è al 64.5%) ma prima dell’economia per il 42.3%. I professionisti dell’occulto vengono quindi ritenuti un valido supporto da un europeo su due.

Cosa aspettarsi da un consulto di cartomanzia

Cosa cerca la persona che si rivolge ai cartomati online? Al primo posto c’è la ricerca della soluzione migliore ai problemi che affliggono il consultante. Il cartomante si configura anche come colui con cui valutare le conseguenze di una possibile scelta. L’operatore del mondo dell’occulto si affianca alla persona che attraversa momenti di particolare incertezza.

I cartomanti non prevedono meramente il futuro. Infatti la cartomanzia è una vera e propria disciplina che comprende gli esercizi di visualizzazione, di concentrazione, di meditazione e di ascolto. La consultazione dei tarocchi rileva il futuro. I segnali vengono elaborati per ottenere dei suggerimenti e delle indicazioni che ciascuno dei consultanti, in totale libertà, può decidere di accettare o di rifiutare. Il cartomante che opera con professionalità si distingue per esperienza e per cordialità. Inoltre si propone con enorme sincerità.

Perché richiedere un consulto di cartomanzia

Non tutti i cartomanti vantano lo stesso livello di professionalità. Ci sono portali specializzati come consultodicartomanzia.it che propongono solo un elevato grado di preparazione acquisita nel tempo consulto dopo consulto. Le professioniste di cartomanzia e tarocchi mettono a disposizione i servizi assicurando privacy e serietà nei confronti di ogni consultante.

Chi richiede un consulto, infatti, più che prevedere il futuro, cerca in un cartomante la figura che intuisce e suggerisce la strada migliore per il conseguimento di un traguardo da raggiungere. Il cartomante serio prospetta il proprio consiglio e non lo fa vivere come un obbligo.

Lascia un commento