Serie BKT terza giornata Livorno – Crotone si ripete il risultato di Coppa Italia a favore dei pitagorici grazie al gol di Simy sul finire dell’incontro

Livorno 0
Crotone 1

Marcatori: Simy 84°

Livorno (3-5-2): Mazzoni, Albertazzi (Giannetti), Dainelli, Di Gennaro, Maicon, Luci (Valiani), Diamanti, Agazzi, Iapichino Denis, Kozak (Raicivic), Murilio. All. Lucarelli

Crotone (3-5-2): Cordaz, Cuomo, Sampirisi, Marchizza, Faraoni (Stoian), Rohden (Molina), Benali, Firenze, Martella, Budimir (Simy), Nalin. All. Stroppa. All. Stroppa

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì
Coll. Cataldo e Di Giudici
Quarto giudice: Meraviglia
Ammoniti: Benali, Faraoni, Diamanti, Di Gennaro
Angoli: 6 a 5 per il Crotone.
Recupero: 4 minuti nella ripresa

Vincere e scalare la parte alta della classifica è l’unico modo per una squadra d’accreditarsi con i fatti quale candidata alla promozione nella massima serie. Il tecnico Giovanni Stroppa ed i suoi giocatori non si sono mai nascosti dal volere raggiungere tale obiettivo. Impresa difficile che si deve conquistare in ogni partita lottando contro tutto e tutti. Sul terreno “Armando Picchi” i pitagorici schierati inizialmente ed in corso d’opera, hanno cancellato definitivamente le critiche piovutegli addosso dopo la pesante sconfitta della prima giornata contro il Cittadella. Uomini come Cordaz, Sampirisi, Faraoni, Benali, Rohden, Martella, Stoian, già del Crotone in serie A, hanno confermato il loro spessore tecnico in serie B unitamente agli altri compagni. Bene Firenze nella continuità del buon campionato disputato col Venezia la passata stagione. Nessun cambio operato da Stroppa con riferimento alla formazione che ha battuto il Foggia all’Ezio Scida. Stessa cosa non ha fatto il tecnico toscano Lucarelli che per il debutto casalingo ha cambiato gran parte degli uomini sconfitti in trasferta a Pescara. Sei i cambi: Dentro Mendes, Iapichino Denis, Maicon, Agazzi, Diamanti, Murilio, in sostituzione di Gonnelli, Fazzi, Valiani, Rocca, Porcino, Giannetti. Ottima ragnatela del Crotone a centrocampo ma centrocampisti lenti nell’impostare la ripartenza. Sulle fasce niente incursioni da parte di Martella a sinistra, Faraoni a destra, i due hanno preferito sorvegliare il reparto difensivo. Poco incisivi in fase offensiva la coppia Nalini, Budimir. Bene invece hanno fatto in difesa il trio Sampirisi, Cuomo, Marchizza non avendo mai lasciato incustodito le punte amaranto. Cordaz ha risposto alla grande nelle due uniche occasioni chiamato in causa. Esattamente al minuto trentasei su colpo di testa di Diamanti, ed al quarantaquattresimo su un altro colpo di testa di Dainelli. In entrambe le giocate ha respinto il pallone in calcio d’angolo da vero campione. Giusto il risultato di parità a reti inviolate scaturito nella prima parte. Non cambia la sceneggiatura dell’incontro ad inizio ripresa. Giocate del Crotone lente a centrocampo e poca profondità per gli attaccanti. Non insiste con gli stessi uomini mister Stroppa e manda in campo Stoian in sostituzione di Faraoni. Cambia volto il Crotone nel velocizzare le giocate. Al minuto sessantaquattro Di Gennaro impedisce a Nalini di mettere dentro il pallone. Al minuto sessantacinque è Stoian che da favorevole occasione manda il pallone oltre la traversa. Più velocità nelle manovre, strilla Stroppa ai suoi dalla panchina, e perché questo avvenga anche nei pressi dell’area avversaria, manda in campo l’attaccante Simy in sostituzione di Budimir. Crotone più incisivo ed al minuto ottantaquattro Stoian da il là all’azione che porta in vantaggio il Crotone. Dalla sinistra il centrocampista pitagorico crossa per Firenze che manda in area il pallone dove bene appostato trova Simy che lo mette dentro. Primo gol stagionale del pitagorico e primi tre punti in trasferta del Crotone che sommati a quelli della precedente giornata fanno decollare la squadra del presidente Gianni Vrenna nella parte alta della classifica. Sul terreno dell’Armando Picchi si ripete l’identico risultato dell’incontro di Coppa Italia. Migliore uomo del Crotone Cordaz autore di tre parate importante che hanno salvato il risultato. Livorno ancora a zero punti ma non crisi avendo la squadra uomini in grado di risalire la classifica.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin