Legittima difesa. Matteo Salvini attacca i magistrati

Matteo Salvini si scontra ancora con i magistrati. “Il sindacato dei magistrati (Anm) oggi ha attaccato le proposte di legge della Lega sulla legittima difesa perché inutili e rischiose. Invasione di campo? Tutto normale? Io tiro dritto, la difesa è sempre legittima” ha postato su Twitter il ministro dell’Interno. Il leader della Lega ha replicato alle critiche espresse al ddl sulla legittima difesa dal presidente dell’Anm, Francesco Minisci.

“Dopo alterne vicende il ministro dell’Interno ha dichiarato che non c’è nessun golpe giudiziario e che rispetta il lavoro di tutti. Ecco, auspichiamo che questo sia l’inizio di un nuovo corso, l’inizio di una nuova fase perché noi non intendiamo alimentare lo scontro e la polemica”. Così il presidente dell’Anm, Francesco Minisci, parlando al parlamentino dell’associazione, è tornato sullo scontro con il vice premier.

Minisci ha aggiunto che “interverremo ogni volta che vi saranno tentativi di una lesione delle nostre prerogative costituzionali”. “Confidiamo nel fatto che tutti, soprattutto coloro che svolgono incarichi istituzionali rispettino il lavoro della magistratura, senza tentare di delegittimarla. Ora vogliamo voltare pagina, vogliamo solo affrontare i temi concreti  e auspichiamo che i toni si abbassino e che si stemperi la polemica, perché in caso contrario sarebbe un ritorno al passato che non fa bene a nessuno”.

Lascia un commento