Varese. Si addentra nei boschi di Malesco: morto trentenne

E’ morto in montagna un varesotto di 34 anni. Il giovane ha lasciato il sentiero, si è addentrato nei boschi ed è caduto in un dirupo perdendo la vita. Sono stati vani i soccorsi per l’uomo caduto in un crepaccio sotto l’Alpe Cortino, nel territorio del comune di Malesco (Vco).

A recuperare il corpo del lombardo sono stato gli specialisti del reparto volo Lombardia sono intervenuti nel comune di Malesco. L’escursionista faceva parte di un gruppo di quattro sportivi originari della provincia di Varese e durante una gita in Val Loana è rimasto vittima di un incidente. Insieme ad un altro partecipante, mentre scendeva dalla cima, ha lasciato il sentiero e si è inoltrato nella boscaglia.

Il trentenne non è sopravvissuto alle ferite della rovinosa caduta. A seguito dell’autorizzazione da parte del magistrato alla rimozione della salma, gli operatori SAF (Speleo Alpino Fluviale), il soccorso alpino della guardia di finanza e i tecnici del Cnsas hanno collaborato al recupero del corpo. Le operazioni di recupero sono avvenute per mezzo dell’elicottero “Drago 80” giunto da Malpensa con manovra al “vericello”. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin