Genova. Ponte Morandi: Autostrade riceve lettera di contestazione del Ministero

Il Governo legastellato passa ai fatti e avvia la procedura di revoca della concessione. A confermarlo i diretti interessati. La società Autostrade per l’Italia ha dichiarato di avere “ricevuto in data odierna la lettera di contestazione del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti” in relazione al crollo di una sezione del ponte Morandi sull’autostrada A10 di Genova.

Il Mit – scrive Autostrade – “ha assegnato alla società il termine di 15 giorni per fornire le relative controdeduzioni”. Si tratta di un iter non affatto immediato.

Intanto lunedì mattina sono stati uditi scricchiolii provenire dal moncone est di ponte Morandi. Così, in via precauzionale, i Pompieri hanno deciso di interrompere le operazioni di recupero delle masserizie e degli oggetti personali dalle abitazioni evacuate. A dare l’allarme alcuni cittadini. E’ stato escluso che fossero rumori causati dal vento e sono stati attivati accertamenti tecnici. La zona rossa rimane interdetta anche ai mezzi di soccorso in attesa dei risultati delle verifiche.

Lascia un commento