8 curiosità firmate Lamborghini

Lamborghini, uno degli orgogli del nostro paese, uno dei marchi che ci rende unici nel mondo, una delle azienda italiane produttrici di sogni, emozioni, stile, design, bellezza, alta tecnologia, in due parole di Supercar Lamborghini!

130 concessionarie in tutto il mondo, 1 sola e unica sede a Sant’Agata Bolognese.

Oggi scopriamo insieme 8 curiosità che forse non sapevate sulle macchine più belle del mondo:

1. Unico e solo vero fondatore dell’azienda è Ferruccio Lamborghini. Un ricco e intraprendente imprenditore che da una fabbrica di trattori decise di ricavare una fabbrica di automobili sportive di lusso nonostante lo scetticismo e le critiche della gente. Egli si dedicava alle auto personalmente e quando gli sembrava che vi fossero degli errori o dei malfunzionamenti si occupava di risolvere qualsiasi genere di problematica.

2. Si narra che Ferruccio decise di trasformare la sua fabbrica di trattori in una fabbrica di automobili sportive in seguito ad un battibecco con Enzo Ferrari.
Egli infatti riscontrò nella sua Ferrari un difetto alla frizione che lo stesso Enzo non volle riconoscere e al quale rispose con un “La macchina va benissimo. Il problema è che tu sei capace a guidare i trattori e non le Ferrari”. Mai altra frase suonò più stimolante.

3. Il simbolo della Lambo è un toro esattamente come il segno zodiacale di Ferruccio Lamborghini.
Per questo motivo anche la maggior parte dei nomi attribuiti alle macchine appartengono a famosi tori, allevamenti e razze: Miura, Jalpa, Urraco, Diablo, Gallardo, Murcielago ecc…(Per conoscere meglio i tori protagonisti e le loro incredibili storie: http://bullbar.biz/blog-it/i-tori-lamborghini/?lang=it).

4. Nel 2001 è stato inaugurato il Museo Lamborghini, luogo in cui gli appassionati di queste auto potranno vedere da vicino la storia e le auto che hanno reso la Lamborghini l’azienda che a oggi tutto il mondo conosce e ammira.

5. A seconda dei modelli, la carrozzeria di una Lamborghini può richiedere fino a 15 litri di vernice e una lavorazione di circa 12 ore. In seguito all’applicazione di uno strato di vernice protettiva, infatti, l’auto viene lucidata per circa 50 ore fino a che non risulta scintillante. Se consideriamo poi anche i tempi di asciugatura, una Lamborghini trascorre circa 250 ore nell’officina di verniciatura.

6. Ogni motore Lamborghini viene costruito a mano, in dodici ore, da otto meccanici che non creano semplici motori, ma vere e proprie opere d’arte.

7. Grazie alla sua leggerezza e alla sua resistenza, l’industria automobilistica considera ormai la fibra di carbonio il materiale del futuro, ma per Lamborghini l’utilizzo di questo materiale all’avanguardia è cominciato oltre 30 anni fa. I progettisti Lamborghini dedicano ogni giorno a cercare un modo per ridurre al minimo il peso della vettura per migliorarne la performance, per permettergli di volare sempre meglio sul fondo stradale.

8. Lamborghini si distingue dalle altre aziende anche per l’interesse posto ogni giorno alla salvaguardia dei suoi operai e collaboratori all’interno dei suoi stabilimenti produttivi.
Per questo ha vinto il premio “Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” promosso dall’Università di Bologna e dalla Fondazione Alma Mater e, come se non bastasse, alla sede di Sant’Agata Bolognese è stato riconosciuto il premio di “Top employer” per il secondo anno di fila, grazie alle sue politiche retributive, alla maternità e alle opportunità di carriera.

Non c’è alcun dubbio, parliamo di una grande azienda, esempio di correttezza e attenzione nei confronti dei suoi dipendenti (caratteristiche rare al giorno d’oggi), produttrice di un grande prodotto desiderato indistintamente da grandi e piccini.

Scopri come realizzare il sogno di poter guidare una delle auto più famose, belle e performanti del mondo: visita il sito di Bullbar (http://bullbar.biz/?lang=it), l’unico bar/ristornate che oltre a servirti la colazione, il pranzo e la cena ti permetterà di fare test drive su strada e in circuito, o di noleggiare a breve o lungo termine (…e non solo) una Lambo, una Ferrari o un’altra delle auto di lusso a disposizione.

Lascia un commento